Utente 125XXX
buonasera sono una donna di 35 anni e su richiesta del mio ginecologo ho fatto le seguenti analisi di cui gradirei un vostro gentile parere
leucociti 6.95
eitrociti 4.800
emoglobina 13.40
ematrocito 41.50
M.C.V. 86,5
M.C.H. 27.90
M.C.H.C. 32.30
R.D.W.12.8O
NEUTROILI 3.33
LINFOCITI 2.83
MONOCITI 0.56
EOSINOILI 0,19
BASOFILI 0.04
NEUTROFILI 47.90
LINFOCITI 40.70
MONOCITI 8.10
EOSINOFILI 2.70
BASOFILI 0.60
FIASTINE CONTEGGIO TOTALE 287
M.P.V. 9.60
GLUCOSIO 90
CREATININA 0.81
CREATININA 71.6
TRIGLICERIDI 45
COLESTEROLO TOTALE 233
COLESTEROLO HDL 81
ASPARTATO AMINO TRANSERASI 15
ALANINA 20
FERRO 84
FERRITNA 21
ESTRADIOLO 292,0
MENOPAUSA
FASE FOLLICOLARE
FASE LUT.
PICCO OVULATORIO
TESTOSTERONE 0.56
TIREOTROPINA 2.97
PROLATTINA 31.7
TIROXINA LIBERA S - FT4 0.99
S - FT4 12.77
PROGESTERONE 16.20
MENOPAUSA
FASE FOLLICOLARE
PICCO OVULATORIO
FASE LUT.
ESAME URINE
PH 5.50
GLUCOSIO O
ALBUMINA 0
EMOGLOBINA 0.00
CORPI CHETONICI 0
BILIRUBINA 0.0
UROBLINOGENO 0.2
PESO SPECIFICO 1.1017
ERITROCITI 8
LEUCOCITI 5
BATTERI 322
CELLULE EPITELIALI 2

MI PREOCCUPANO PARTICOLARMENTE I BATTERI E LA PROLATTINA
LA RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE DISTINTI SALUTI
[#1] dopo  
Dr. Mario Manunta
28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora, non si preoccupi più di tanto, è frequente che la prolattina risulti alta per colpa della modalità del prelievo venoso stesso. Per dosarla in modo corretto, bisognerebbe utilizzare un cateterino venoso che prima va posizionato in vena, per poi procedere al prelievo in un secondo momento. Questa procedura va effettuata per evitare che lo "stress" del prelievo stesso, alteri il valore dell'ormone.
Per quanto riguarda la batteriuria è una banale cistite; completi le indagini con un antibiogramma così potrà intraprendere una terapia antibiotica mirata.
Il dosaggio della prolattina va ripetuto, con la modalità che le ho già suggerito. Se ritenuto utile, ma per questo ne parli col suo ginecologo, potrà eseguire la Prolattina Pulsatile con determinazioni a T0', a T20' e a T40'. Questo le darà una risposta più che precisa.
Attenzionerei invece l'assetto lipidico; ha, infatti, un colesterolo totale oltre la norma e un LDL-colesterolo, calcolato con la formula di Friedwald, di 143 mg/dl. Lo faccia presente al suo Medico Curante, ma senza allarmismi!!
Cordialmente.
[#2] dopo  
125231

dal 2010
la ringrazio sentitamente ora sono più tranquilla
distinti saluti