Utente 103XXX
ho 38 anni sposato, e a volte mi capita con mia moglie che iniziato il rapporto normalmente, si riduca l'erezione dopo alcuni minuti, il tutto accompagnato da una intensità del battito cardiaco che avverto in maniera sensibile. Sono iperteso, e prendo le Bifril. Prima prendevo le Tenormin ed il cardiologo a cui avevo parlato del problema me le ha fatte sospendere, con un miglioramento percepito nella frequenza dell'evento. Mi accorgo anche che il problema si manifesta quando sono per motivi di lavoro stressato o ipocondriaco. Quali sono i test da fare per escludere complicazioni cardiache?Potete chiarimi? grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
è possibile che vi sia in iniziale deficit erettile e che lei si "sforzi" per riuscire a mantenere l'erzione, affaticandosi. E' una ipotesi, e le consiglierei in tal senso di rivolgersi a un Andrologo. In merito al versante cardiaco, ne parli al suo Cardiologo.