Utente 139XXX
Salve Dottore.
chiedo un parere per il mio problema. Premetto: ho 32 anni, seguo un'alimentazione corretta ed ho fatto controlli specialistici ginecologici (ecografia ovarica)che escludono lapresenza di policistiti.
Da adolescente non ne ho sofferto, mentre adesso, a 32 anni, mi ritrovo con una forma di acne strana: nella zona T mi compaiono molti brufoli, ma mentre sulla fronte sono dimensionalemnte limitati, sul naso sono grossi e gonfi, anche se spesso sottopelle...si tratta proprio di un'infiammazione, perchè mi fanno molto male.
io curo la pelle(anche se a volte non resisto e stuzzico premendomi sul naso...e lo so che invece non si fa!!!),uso prodotti clinique, sia per il trucco che per la pulizia... mi strucco, faccio maschere e scrub delicati, disinfetto con un tonico astringente....utilizzo un gel della clinique (antiblemish) ma non ho risultati...per un limitato periodo, e molto tempo fa ho utilizzato una crema gel (eryacne 4%), ma per brufoli che mi uscivano nella zona del mento/collo...e mi chiedevo se non fosse il caso di riacquistarla...

Grazie.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
dall'acne vulgaris a quella rosacea, tutto è possibile: la diangosi è importante poichè la descrizione è compatibile con entrambe e non eslcude altre condizioni:

la visita dermatologica è necessaria perchè le terapie farmacologiche ad oggi sono efficaci ma seguono sempre la diagnosi.

cari saluti

Dott. LAINO, Roma
[#2] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2009
Grazie.
Quindi lei mi sconsiglia l'utilizzo di Eryacne gel, anche se in passato ho trovato un forte sollievo...???

comunque provvederò a prenotare una visita medica il prima possibile.

intanto le chiedo se esiste qualche rimedio per attenuare la discromia che deriva da tale problema
(a parte il trucco, ovvio).

Grazie di nuovo.
A.