Utente 307XXX
MACCHIE ROSSE, PRURITO E PENE GONFIO
Sono un cinquantenne e circa tre settimane fa ho notato una macchia delle dimensioni di circa 5 mm sulla corona nella parte superiore del glande. Una macchia violacea con contorno biancastro, asciutta. Non ho fatto molto caso perchè non mi dava nessun fastidio e, pensando fosse il risultato di qualche sfregamento, aspettavo che guarisse. Dopo qualche giorno, forse una settimana, ho notato sul glande delle macchioline rosse. Ancora qualche giorno e le macchioline si allargavano in diametro e mi pare avessero un sottile spessore. Contemporaneamente la pelle che ricopre il glande, in corrispondenza della macchia sopra citata, pareva infettarsi similmente e cominciò il prurito sul glande compresa la pelle a contatto. Inizialmente ho usato l'euclorina per lavarmi. Poi la cosa si è aggravata perchè le macchie si sono espanse coprendo quasi tutto il glande ed il prurito è aumentato tanto che per alleviarlo strofinandomi si sono gonfiate e anche la pelle sotto il glande. Mi sono preoccupato e sono andato per una visita dermatologica. Lo specialista sei giorni fa mi ha ordinato di non usare nulla per il momento, lavaggi con camomilla, e delle analisi da fare: Ricerca anticorpi Anti-HSV tipo 1 e tipo 2 + IgG, IgM ( per valutare la diagnosi di un eventuale Herpes genitalis ). Il prurito nel frattempo è sceso fino ai testicoli - strofinandomi con le mani, da sopra lo slip per alleviarlo, la pelle si è irritata (sia il glande, sia la pelle sottostante che i testicoli) tanto da gonfiarsi molto e secernere un liquido trasparente e appiccicaticcio. Ho richiamato il dermatologo che mi ha ordinato LEVIAX fluido. L'ho usato e ho avuto un grosso sollievo. Ho riscontrato ieri secchezza intorno alle labbra e qualche escoriazione. Ho ritirato le analisi stamane ed ecco il risultato:
COMPLESSO TORCH
HERPES SIMPLEX IgG (E.L.I.S.A.)= positivo 1,322 Abs
HERPES SIMPLEX 1/2 IgM (E.L.I.S.A.)= negativo 0,026 Abs
Anticorpi anti HERPES tipo 2 IgG (E.L.I.S.A.)= negativo 0,102 Abs
Anticorpi anti HERPES tipo 2 IgM (E.L.I.S.A.)= negativo

Il dermatologo mi ha ordinato ACICLIN 400 mg 3 al dì,localmente ZOVIRAX pomata 5 volte al dì e LICOPEN crema per le labbra.
Faccio presente che da qualche mese sono molto stressato dal lavoro e conseguenze. Ho messo l'Holter pressorio e fatto le analisi Renina perchè ho avuto anche dei malori per pressione minima alta (fino a 115)
La Renina ha dato risultati positivi per la pressione Il secondo campione = 192,7 (valori normali 1500-5700)
Tutti gli altri esami effettuati compreso l'orinocoltura perfetti.
Il medico di famiglia però mi ha consigliato di fare una ulteriore visita dermato-venerologica perchè dice che l'infezione non è stata acquisita di recente. Premetto che circa tre anni fa ho avuto rapporti per quasi due anni, non protetti, con una ragazza polacca che aveva un problema dermatologico: ogni tanto delle pustole con pus che sul collo, sotto il viso etc. che lasciavano il segno dopo la guarigione.
Ancora la mia ex moglie già da ragazza, e per molti anni, soffriva di Herpes sulla guancia, sul labbro, vicino l'occhio.
Chiedo a Voi dei chiarimenti e un consiglio prima di iniziare la cura.
Spero di non dover aspettare molto, e nell'attesa ringrazio anticipatamente e porgo cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

Mi capita spesso di trovarmi in pieno accordo con i MEDICI DI FAMIGLIA, i quali credo siano una categoria un pò troppo bistrattata, ed invece credo siano una risorsa importante per tutti i cittadini.

Quindi: da VENEREOLOGO mi trovo in perfetto accordo con il suo Medico di base per ciò che concerne la lettura delle sue analisi, ma non posso recare altre conferme o smentite diagnostiche da questa sede telematica senza vederla direttamente; pertanto:

ancora utile mi sembra il consiglio di riprogrammare una visita Dermato-Venereologica nella sua città per chiarire di cosa veramenti si tratti, se di un primo episodio herpetico non ancora positivo alla sierologia o di una balanopostite di altra natura.

Carissimi Saluti.
Dott. Luigi LAINO
Dermatologo e Venereologo, ROMA