Utente 309XXX
Buongiorno a tutti e innanzitutto grazie per il vostro servizio.

Vorrei chiedervi un parere riguardo allo spermiogramma di mio marito: da premettere che è Da dicembre 2005 io e mio marito ( 31 anni entrambi) stiamo cercando di avere un bambino.

Dopo circa un anno di rapporti protetti mirati, e nessun esito, come suggerito dalla maggior parte dei ginecologi, abbiamo iniziato a fare delle indagini diagnostiche.

Io ho accertato l'ovulazione, ho eseguito un'isterosalpingografia, ho effettuato tutti i tamponi vaginali possibili. Tutti gli esami sono risultati perfetti.

Mio marito ha appena eseguito lo spermiogramma, e dopo aver ritirato gli esami il mondo ci è crollato addosso...

il referto indica che il numero di spermatozoi/ ml è < 500.000.

Tutti gli altri parametri ( motilità, normalità etc...) non erano indicati poichè il numero do spermatozoi totale era troppo basso.

Questo è stato l'unico spermiogramma finora eseguito.

Abbiamo preso appuntamento con un andrologo per il 7 aprile

Volevo però chiederVi un paio di cose:

secondo Voiin caso di oligospermia grave, ci sono integratori, medicinali ecc...che possano migliorare un pò la situazione?



esistono dei laboratori di fiducia dove poter effettuare un successivo spermiogramma? ( noi abitiamo nei pressi di Saronno)



Quali possono essere le cause di un risultato così disastroso,e, nel caso, esistono rimedi o abbiamo come unica alternativa la fecondazione assistita (ICSI nel nostro caso...)

Vi ringrazio molto per l'attenzione e complimenti per il lavoro che svolgete.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Cara signora sulla base di quanto lei descrive e tenendo conto sempre che l'infertilità è una problematica di coppia e non solo del singolo, appare tuttavia chiarissimo che la situazione è molto impegnativa e necessita una consulenza urologica/andrologica.
Valori così bassi difficilmente possono far raggiungere il risultato sperato. Bisognerebbe indagare bene anzitutto se il suo partner abbia un varicocele o meno (perchè potrebbe avere la sua influenza) e se si eventualmente trattarlo.
Certamente esistono cicli di terapie con prodotti biostimolanti che possono essere prescritti proprio se una coppia desidera una gravidanza. In caso di ulteriori fallimenti esistono comunque possibilità grazie alla fecondazione assistita (selezione e congelamento degli elementi migliori del liquido seminale e successivo loro utilizzo al momento del bisogno).
Tanti auguri e cordiali saluti,
dott Daniele Masala.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
cara lettrice,

opportuno un controllo del liquido seminale.
Se venisse confermato un quadro simile è opportuna una valutazione andrologica.
Non credo che esistano terapie o procedure chirurgiche ( varicocele) capaci di modificare sostanzialmente la situazione.
Forse varrebbe la pena di cominciare a consultare un centro di fecondazione Medicamente Assisitita
cari saluti
[#3] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Signora,
la situazione attuale di suo marito prende il nome i criptozoospermia e la visita andrologica deve essere finalizzata a capire a mezzo di esami esami ormonali, genetici ed ecografici l'origine del problema (secretorio od ostruttivo). Fatto questo si deve, in tutta onestà, chiarire insieme a voi se esiste qualche spazio di miglioramento o solo il ricorso alla ICSI. Come le ha già suggerito il Collega deve ripetere comunque un secondo spermiograqmma.

Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2007
Grazie per le risposte,anche se mi avete detto quello cche avevo terribilmente paura di sentire...
Non mi avete dato molta speranza, ma perlomeno inizieremo a muoverci nella direzione indicata (fecondazione).
Naturalmente aspetteremo la visita dall'andrologo e sentiremo cosa ci suggerisce.
A questo proposito avrei ancora 2 domande:
-dovrà sicuramente ripetere lo spermiogramma,potete darmi qualche nome di laboratori che lo effettuano con criterio in zona Milano-Varese?
-quale centro per la fecondazione ha più alte probabilità di riuscita sempre in zona Milano-Varese? Mi hanno detto che anche sottoponendosi ad una ICSI i risultati positivi si aggirano sul 20-30 % dei casi e questo mi ha demoralizzato ancora di più...
[#5] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
cara lettrice,

un centro assolutamente fidato ove poter effettuare un valido spermiogramma, essere seguiti andrologicamente ed effettuare tecniche di Procreazione Medicamente Assistita in convenzione con il SSN è al San Paolo di Milano ( diretto dal Prof. Colpi)a cui potreste rivolgervi anche a nome mio
cari saluti
[#6] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Salve, a Varese potrebbe provare all'Ospedale di Circolo (pubblico) oppure al Centro Fons Vitae (privato). Altri Centri adeguati non ne conosco. Riguardo alla qualità dei Centri per effettuare ICSI dovrebbe sentire sia la sua Ginecologa che l'Andrologo a cui farete riferimento.
Se lei è appassionata di Web potrebbe comunque sentire centinaia di pareri di donne che stanno o hanno fatto lo stesso percorso su numerosi forum in cui si parla di procreazione medicalmente assistita e farsi un idea della qualità dei maggiori Centri Milanesi/Lombardi.

Un cordiale saluto