Utente 387XXX
salve. 40 enne uomo. premetto che sono ansioso (ho sofferto moltissimo di Attacchi di panico / ansia gneeralizzata). Ultimamente solo ansia gneeralizzata. tendo a somatizzare tutto. sono in cura con zoloft da 6 anni. ultimanente da circa 3 mesi, sentendomi meglio (decisamente meglio ormai da un anno) in accorodo con il mio medico decidiamo di dimezzare la dose zoloft , per altro minima,(passando da 50 die a 25 die.
tutto procede bene, nessun sintomo di riacutizzarsi dell'ansia.
se nonchè, due gg fa, mi arriva un dolore al petto zona centrale alta, proprio al centro.
dico dolore, ma in effetti è un fastidio o chiamaiamolo un dolore sopportabilissimo (niente fitte lancinanti, niente dolore persistente e continuo ma solo se mi muovo in certe posizioni, niente dolore a collo, mandibola, braccia, spalle, no formicolii, pressione regolare 135-85, no febbre).
Se sto fermo o sdraiato o di notte: nulla. come ora davanti al pc : nulla.. posso stare ore senza avvertire nulla.. se pero' mi muovo, anche di poco in certe direzioni, sento questo dolorino che c'è ormai da 48 ore.. mi preoccupa perchè è in una zona che non è un ginocchio! se faccio pressione nella zona (che è ciroscritta in un cerchio di 2-3 cm di diametro) mi fa malino, anche se sfioro senza pressare più di tanto.
Inoltre, per farvi capire meglio i sintomi, non ho senso di peso o difficoltà alcuna nel respirare; se respiro profondamente inglobando e facendo fuori uscire grosse quantità d'aria, sento un po' di male ma pochissimo; un po' più acceso è il dolore, ma comunque sempre sopportabile, quando tossisco, come se dilatandosi o muovendosi le vertebre.. non so.. sollecitandole.. mi facciano male.
Se sto a riposo assolutamente nulla, poi quando mi muovo mi fa un po' più male per una mezzoretta (es. dopo aver dormito come un ghiro stanotte, appena alzato, mi faceva un po' più male... poi passava e mi faceva male solo al tatto o a movimenti, mai da fermo in poltrona).

Vi chiedo: i sintomi di qualcosa di serio sono altri o sbaglio? il dolore (o dolorino che sia) dovrei sentirlo sempre, non solo quando faccio movimenti? l'intensità del dolore di qualcosa di serio è più intensa o sbaglio ? (il mio è un fastidio / dolore minimo);
è come se fosse un dolore alle costole, lo sento molto superciale al tatto.
Non ho problemi di cuore (fatto ECG due mesi fa: riscontrato nulla).

Grazie anticipatamente se intendete darmi un parere, sebbene sia impossibile, come sempre dite voi, fare una diagnosi on line. in ogni caso, ve ne sarei infinitamente grato.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enzo Boncompagni
28% attività
0% attualità
12% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Caro amico di Como, in questo caso si può anche affermare che i suoi non sono sintomi di cuore: lo dimostra che è il movimento a provocare il disturbo. Quindi si tratta di dolori della parete toracica, neuromusocolari e ostearticolari. Lo stabilirà il suo Medico che le prescriverà anche la terapia. Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2007
egr. Dottor Boncompagni, la ringrazio della sua celere risposta.

Le confermo che, essendomi recato dal mio medico, questi mi ha confermato quanto da Lei dettomi, ovvero, senza avanzar alcun dubbio, mi ha confermato che non si tratta assolutamente di un problema cardiaco/circolatorio.

Per quanto riguarda la terapia, mi ha suggerito di non far assolutamente nulla perchè , per come gli ho descritto il tutto, il dolore è sopportabilissimo e lieve; o meglio, mi ha detto di usare qualche antinfiammatorio (anche se secondo lui è come bere acqua) ed aspettare che passi da solo (perchè passerà); se invece, cosa del tutto impprobabile, dovesse acutizzzarsi, mi ha raccomandato di rivederci per decidere eventuale terapia, in ogni caso nulla a che vedere con patologie cardiache e affini.

Cosa nepensa? conferma?

grazie ancora
saluti