Utente 139XXX
Salve, vorrei qualche consiglio sull'eiaculazione precoce secondaria con pene circonciso.
Circa 5/6 anni fa, dopo rapporti con preservativo di normale durata con la mia ex nei primi 6 mesi, ho iniziato ad eiaculare sempre più precocemente per arrivare al punto di venire non appena la penetravo.
Può essere perchè ultimamente facevamo prima sesso orale?
Dopo di lei ho avuto un'altra ragazza ed a volte eiaculavo anche senza far sesso.
Sono anche andato da un Urologo.
La prostata non aveva problemi e mi disse anche che la mia situazione fosse del tutto normale dandomi emla-crema, ma senza avere risultati.
Ultimamente mi esce il liquido pre-eiaculatorio al solo pensiero di una ragazza.
Per favore aiutatemi voi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

potrebbe trattarsi di un problema infiammatorio a livello delle vie uro-seminali.

E' giunto il momento di sentire in diretta un esperto e bravo andrologo.

Nel frattempo, se desidera avere più informazioni dettagliate su questa frequente disfunzione sessuale maschile, le consiglio di consultare l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=27950.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2009
Salve Dr. Beretta,
grazie mille per avermi risposto.
Ho dimenticato di scrivere che ho 27 anni e la E.P. è iniziata a circa 20 anni.
Quando mi masturbo riesco a durare anche circa 5/10 minuti per poi fermarmi se voglio.
Ma se fosse un problema infiammatorio, non avrei altri sintomi? Anche perché sono passati ormai quasi 7 anni.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

una infiammazione delle vie uro-seminali può essere completamente asintomatica; comunque l'ultima sua indicazione clinica, che ci riferisce sul diverso "controllo" durante la masturbazione, ci farebbe pensare anche ad una concausa di natura psicologica.

Detto questo rimane comunque ferma l'indicazione ad una corretta e attenta valutazione del suo problema da parte un esperto andrologo in carne ed ossa.

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2009
Mi scusi ancora Dr,
ma il liquido pre-eiaculatorio che mi esce al solo pensiero di una ragazza cosa potrebbe essere?

Saluti.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

il liquido "pre-eiaculatorio" da lei osservato generalmente serve ad alzare il pH a livello dell'uretra (il "canalino" da dove esce l'urina ma anche lo sperma) e permette agli spermatozoi, presenti nel liquido seminale, di uscire senza essere "colpiti" dall'acidità abituale presente in questa struttura anatomica da dove passa appunto anche l'urina.

Un cordiale saluto.