Utente 139XXX
Salve, ho 31 anni e mi è stata da poco diagnosticata una pericardite ad eziologia ignota. Gli indici infiammatori (VES, PCR....) sono risultati nella norma per l'intero periodo del mio ricovero (4 giorni). Sono stato rispedito a casa senza terapia alcuna ed invitato a ripresentarmi dopo una settimana per un ecocardiografia di controllo in cui si evidenzia iperecogenicità del pericardio posteriore ed un lieve rigurgito tricuspidale. Mi è stata data come terapia FLECTADOL bustine (2 al giorno) per 5 giorni solo in caso di dolore. Ma il mio fastidio, più che dolore, è persistente. Che faccio? Inoltre soffro di ernia iatale ed ho una gastrite in atto. Da qualche anno inoltre avverto stanchezza muscolare generalizzata e stanchezza mentale nonchè mal di testa ricorrenti, noto una leggera caduta di capelli, quando faccio, anzi facevo, docce solari artificiali comparivano noduli alle spalle ed al petto, infine ho una ricorrente sensazione di essere in una stanza con presenza di fumo di sigaretta. Mi domando se escludendo un'eziologia batterica o virale è possibile pensare ad un LES, ad una patologia tiroidea o ad una neoplasia. E' giusto quindi che io faccia controlli a riguardo? Quindi ormoni tiroidei ed anticorpi per il LES? Per quanto concerne il tema "neoplasie" invece solo quelle polmonari potrebbero esserne causa oppure altre, come gastriche o cerebrali? Un ultima domanda: io ho una varicocele da qualche anno e mi domando se i disordini cardiaci in questione possano essere la conseguenza di una carenza prolungata di testosterone determinata appunto dalla varicocele non curata. In attesa di risposta, ringrazio a priori.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enzo Boncompagni
28% attività
0% attualità
12% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Caro amico di Caserta, che confusione. Se cercassimo di analizzare tutte le patologie importanti da lei descritte, andremmo fuori rotta, con questo mezzo, che è solo on line. La consiglio di farsi visitare attentamente, e vedrà che molte ipotesi di malattia da lei presentate, svaniranno.
Cordiali saluti.