Utente 290XXX
Salve a tutti, mi complimento con i dottori per il servizio che offrono in questo sito, sono davvero di grande aiuto, la mia è una richiesta d'informazioni, credo di avere un eccessiva sensibilità del glande e del frenulo, tanto che faccio fatica a ricevere del sesso orale, e spesso raggiungo l'orgasmo troppo in fretta, vorrei effettuare una visita andrologica per poter stabilire se l'eiaculazione precoce dipende da un fattore organico oppure è un mio problema psicologico, ammetto che questo tipo di visita mi mette un po d'ansia, e quindi vorrei sapere she cosa mi devo aspettare, che tipo di controllo mi verrà effettuato, e se potete consigliarmi un bravo andrologo a Foggia, vi ringrazio anticipatamente per le risposte che vogliate fornirmi e vi auguro un buon lavoro.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Caro signore ciò che lei descrive è un fatto piuttosto comune, ovvero l'ipersensibilità del glande. Non è ben chiara la problematica del frenulo, se esso sia sensibile??? in genere il frenulo quando da problemi tende a tirare e rendere un po' fastidiosi i rapporti e dolorosa l'erezione ed a volte è responsabile di incurvamento penieno. In questi casi si opta per un intervento ambulatoriale di frenulotomia e plastica di ricostruzione del frenulo stesso.
Il mio consiglio è di sottoporsi ad una visita da un urologo che magari con le sue competenze andrologiche è in grado di valutare sia la situazione obiettiva, sia di darle qualche suggerimento di tipo psicologico per affrontare con maggiore serenità i rapporti.
Cordiali saluti,
dott Daniele Masala.
[#2] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,

penso che sia utile una visita andrologica. Può consultare il sito della Società Italiana di Andrologia (www.andrologiaitaliana.it) per trovare un andrologo vicino a lei.

Cordialmente,

Edoardo Pescatori