Utente 140XXX
Salve, vi descrivo il mio problema. Mi capita ogni tanto di sentire una strana sensazione al cuore, sento come se il cuore si 'gonfiasse' più del normale per un paio di secondi. E' un pò complicato da spiegare; di solito non sento il mio cuore pulsare (come tutti, credo) ma capita che a volte mi sento nel petto dei battiti anomali, come se il cuore pompasse più forte del solito ma non con un aumento della frequenza cardiaca, la mia sensazione è proprio quella che il cuore si gonfi e si contragga come se dovesse fare dei 'respiri più profondi'. Questa sensazione dura solo un paio di secondi (diciamo 2 battiti) e poi passa, per questo l'ho sempre ritenuta una cosa 'normale' e non ci ho badato più di tanto, anche perchè non sento nessun dolore. Non c'è una frequenza con cui avvengono questi episodi, può essere una volta al mese come una volta alla settimana...non ci ho mai fatto molto caso.
Due sere fa però, ero a letto sdraiata sul fianco destro ed ho riavuto questa sensazione che però è durata di più (4-5 secondi) e ho sentito come un vuoto alla bocca dello stomaco senza però dolore di nessun genere, solo fastidio.
Stamattina sono andata dal mio medico curante che però mi ha sorriso dicendo che sono giovane ("cosa vuoi che sia?" ha detto) e che probabilmente c'è stato un leggero aumento di pressione che ha causato questi battiti insoliti.
Vorrei chiederVi quindi, posso continuare a stare tranquilla o sarebbe il caso di fare un controllo?
Mi spiace se non sono riuscita ad essere chiara nella descrizione ma è una sensazione difficile da spiegare.
Grazie molte per la Vostra disponibilità.
Emanuela

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enzo Boncompagni
28% attività
0% attualità
12% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Cara Emanuela da Lecce, probabilmente ciò che hai avvertito sono extrasistoli. Fai un ECG Holter e vediamo: ma senza impaurirti minimamente.
Cari saluti e auguri.
[#2] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio molto per la tempestiva risposta e per avermi tranquillizzata.
La disturbo nuovamente per chiarirmi un dubbio: se facessi un ECG Holter e non accusassi questo disturbo nelle 24 ore in cui porto l'apparecchio si riuscirebbe lo stesso a capire il mio problema o non risulterebbe nulla? e in questo secondo caso sarebbe utile comunque fare l'esame?
Grazie ancora (anche per la pazienza).
[#3] dopo  
Dr. Enzo Boncompagni
28% attività
0% attualità
12% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Cara Emanuela, la cosa migliore è fare non un solo ECG Holter, ma 2 o 3.
Prova e poi vedremo.