Utente 749XXX
Salve,sono un ragazzo di 32 anni e da un po di tempo soffro di vari disturbi che mi fanno vivere male.Il malessere che piu mi attanaglia e'un continuo stato di ansia che mi fa avere sempre il classico sintomo di peso,pressione,non so come definire, alla bocca dello stomaco,il tutto spesso e' accompagnato da nervosismo esagerato,basta poco per farmi schizzare come una scheggia impazzita.Ho un'enorme difficolta' a digerire qualunque cosa mangi,impiego circa 6 ore per cominciare a svuotare lo stomaco,anche senza aver mangiato molto,e un certo bruciore e' fisso all'altezza dello sterno.La cosa che piu mi spaventa e'che,in certi momenti,quando tutti i sintomi descritti sono presenti,al minimo sforzo sento il cuore battere forte ed in maniera strana,anche se subito dopo tutto svanisce,rimane soltanto una respirazione affannosa che va via solo quando mi tranquillizzo,per non parlare poi di quando ho rapporti sessuali mi sembra che il cuore stia per arrivarmi in gola.Qualche tempo fa mi sono sottoposto ad una visita cardiologica che pero' ha escluso problemi al cuore.Ho effettuato una gastroscopia che non ha rilevato nulla,dalle analisi del sangue ho sempre valori di colesterolo e trigliceridi leggermente sopra la norma,e nelle ultime analisi si sono aggiunte per la prima volta valori di transaminasi un bel po alte circa il triplo del valore di norma.Ho effettuato i marker's che hanno escluso ogni forma di epatite,l'eco al fegato ha evidenziato un fegato leggermente steatosico,ed escluso calcolosi alle vie biliari.Premetto che non sono un bevitore,normalmente accompagno i pasti con acqua naturale e la cena con un bicchiere di vino,cerco di mangiare nel migliore dei modi con pochi grassi,molte verdure,frutta variando spesso,non consumo piu carni rosse,carni grasse e altro perche ho ormai il terrore del colesterolo.Sono anche stato da un nutrizionista dove ho eseguito altri esami tra cui anche la "curva da carico" ma per il dottore sono uno normale trascurando quei maledetti valori che non riescono proprio a rientrare.Una cosa proprio non riesco a correggere e' il fatto che mangio molto velocemente,e che non svolgo regolare attivita' fisica.Vi ringrazio in anticipo per l'interessamento e vi auguro un buon lavoro.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enzo Boncompagni
28% attività
0% attualità
12% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Caro amico di Avellino, qui bisogna seriamente curare il sistema nervoso, che appare concretamente fuori fuoco. Al di là della curca da carico, faccia una emogloobina glicata. ha scritto un... mezzo romanzo, ma non dice se fuma e/o se ha la pressione alta. Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 749XXX

Iscritto dal 2008
Si ha ragione mi scuso per essermi dilungato nella descrizione dei miei sintomi trascurando tanti fattori importanti.Sono un ex fumatore,ho smesso da un anno,la pressione risulta essere sempre 80/120 o variare di poco 90/130,75/110 ma mai oltre questi valori aggiungo un particolare:lontano dai pasti e quindi a digestione completa i miei sintomi sembrano attenuarsi,e riesco a fare sforzi senza accusarne gli effetti tipo affanno o altro.Il fine settimana lavoro in campagna,per pura passione,facendo anche una certa attivita' fisica,e noto che sto molto meglio di quando lavoro in ufficio seduto davanti ad un monitor non so a cosa possa servire cio ma io descrivo quello che il mio organismo avverte.
A cosa puo servire una emoglobina glicata?
Grazie in anticipo
[#3] dopo  
Dr. Enzo Boncompagni
28% attività
0% attualità
12% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Per sapere se c'è il diabete o no. E' un esame più preciso della curva da carico di glucosio.