Utente 140XXX
Salve, da molto tempo soffro di un costante dolore e calore al testicolo sx che si estende all'interno coscia e spesso associato al un dolore lombare. Aumenta in posizione seduta e aumenta la necessità di urinare. Nel 2004 sono stato operato di varicocele con legatura della vena. In corrispondenza della cicatrice ho una forte tensione muscolare. Ho fatto più visite urologiche e tutti mi dicono che non ci sono segni di ricomparsa di varicocele. Ho fatto un ecocoldoppler ed è tutto perfetto. ho fatto una risonaza magnetica alla schiena e non ci sono ernie o protusioni. Sono in trattamento con un chiropratico che nonostante mi tratti la schiena e le tensioni muscolari non mi da alcun beneficio. Imsomma non so più cosa fare. Credo di aver fatto tutte le indagine diagnostiche del caso ma non una diagnosi ma sopratutto il dolore è costante dalla mattina alla sera. Vi prego datemi una mano. grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,dinanzi ad esiti di visite reali,il nostro consiglio virtuale mi sembra azzardato.Comunque,escluso il varicocele e sotto controllo il rachide lombo sacrale,credo che un neurologo possa essere indicato (compressione del pudendo?).Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
grazie mille per la risposta immediata, però mi chiedo...come mai tre urologi che mi hanno visitato non mi hanno mai detto questa sua indicazione, mai sentita la parola "pudendo"...dovrò rivolgermi ad un neurologo qualsiasi o uno specifico. grazie
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...la mia e' un'ipotesi di lavoro che va confermata da un neurologo.Cordialita'.
[#4] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
***ATTENZIONE!***
Questo consulto risulta aggiornato a più di DUE MESI fa:
valuta attentamente se la tua risposta può ancora essere utile all'utente!

Se ritieni opportuno inviare comunque il tuo consulto all'utente allora CANCELLA TUTTO QUESTO AVVISO e scrivi qui di seguito, grazie.