Utente 140XXX
Cerco una soluzione per curare, se possibile, la mia azoospermia.
Le analisi che ho fatto sono:
Spermiogramma ripetuto molte volte: azoospermia
Citologia testicolare per agoaspirazione: presenza solo di cellule di Sertoli.
Ecografia: testicoli ipotrofici (volume 7 cc e 6,5 cc)
LH 6,7 (1,5-9,2)
FSH 23 (1-14), ripetuto con 27 (0,7-11,1)
Prolattina 9,9 (5-15)
Beta estradiolo 54 (37-132)
Testosterone 13,87 (10-29), ripetuto con 384 (270-1734)
SHBG (Glob. Leg. Steroidi) 15 (13-71)
Analisi molecolare mutazioni del gene INSL 3: non sono state riscontrate mutazioni patologiche nelle regioni analizzate;
Screening mutazioni fibrosi cistica: il soggetto non è portatore di alcuna delle mutazioni testate;
Ricerca mutazione T222P del gene LGR8: non sono state riscontrate mutazioni patologiche;
Analisi molecolare: mutazioni nel gene per il recettore degli androgeni (AR): non sono state riscontrate mutazioni patologiche. Sono presenti 21 triplette CAG e 17 GGC nell’esone 1;
Analisi citogenetica su sangue periferico: formula cromosomica: 46 XY, descrizione cariotipo: maschile normale;
Analisi delle regioni AZF-a, b, c del cromosoma Y: non sono state osservate alterazioni a carico del cromosoma Y.
Chiedo se è utile fare un trattamento ormonale per fare nascere gli spermatozoi oppure se può dare buoni risultati fare una biopsia testicolare (anche non c’è produzione di spermatozoi ed è bassa la produzione di testosterone e alta quella di FSH) oppure se non ci sono speranze.
In attesa di riscontro, ringrazio molto per la cortesia e gentilezza.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,alla luce degli esami eseguiti,sia ematochimici che istologici e
strumentali,ho motivo di credere che non vi siano possibilita' di indurre la spermatogenesi.Ritengo che l'andrologo di riferimento sia competente in materia e sia giunto alle medesime conclusioni.La terapia ormonale,nel So caso,non ha motivo di essere prescritta.Cordialita' ed auguri.