Utente 139XXX
Buongiorno
Sono un ragazzo di 21 anni 1.88 cm di altezza per 82,5 kg di peso. A settembre ho effettuato gli esami del sangue. E' risultata la creatinina con un valore di 1,38 (valore massimo di riferimento 1,24). Il mio dottore ha detto che non è una cosa preoccupante in quanto svolgo attività fisica intensa (body building 3 volte alla settimana e piscina 2 volte alla settimana), ma essendo molto preoccupato 2 mesi più tardi ho rifatto gli esami dopo essere stato 3 giorni a riposo dall'attività fisica..la creatinina è risultata 1,35 (valore max di riferimento 1,24), mentre l'urea nel sangue è risultata 45 (valora max di riferimento 43)...qualche volta utilizzo nel post-workout in palestra (quindi solo 3 volte a settimana) una miscela di proteine, zuccheri ad alto indice glicemico, ma poca quantità...ieri ho fatto la visita del nefrologo e mi ha prescitto ulteriori esami dove all'interno c'è anche la clerance e mi ha messo in lista per un futuro ricovero di una settimana per ulteriori esami...mi ha detto che un sedentario può vivere benissimo con 0,7 g per kg corporeo di proteine ed uno sportivo con 0,9...e mi ha detto di eliminare completamente gli integratori...mi ha fatto una ecografia e ha detto che ha dei reni a regola d'arte e ben vascolarizzati..ha detto che il mio rene ha una dimensione normale anche se dovrebbe essere leggermente più grande per un ragazzo della mia stazza. Ha notato che sono un ragazzo parecchio muscoloso e mi ha detto che potrebbe dipendere da quello...comunque..dentro di me mi sono chiesto come potrei vivere consumando 0,9 gr di proteine per kg corporeo..io attualmente non consumo molte proteine, ma molti carboidrati (pasta, pane, riso)..necessito di molte calorie nella mia alimentazione altrimenti dimagrisco troppo e pensare di non mangiare più mi fa pensare che non potrò più svolgere le mie attività sportivo che pratico fin da piccolo, o meglio le potrò svolgere ma mi deperirò anche perchè svolgendo attività ad alta intensità, il mio muscolo riceve un "danno" non indifferente...quindi se non mangio (parlo di una alimentazione equilibrata..non sono il patito delle proteine xke so benissimo che non servono a nulla ma bensì servono carboidrati grassi vitaminje e sali minerali) non recupero...conseguenza: NON MIGLIORERO' PIù LE MIE PRESTAZIONI!!!Scusate lo sfogo e il poema che ho scritto....aspetto chiarimenti in merito...vi ringrazio anticipatamente
Saluti
[#1] dopo  
Dr. Mario Manunta
28% attività
0% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente, la clearance della creatinina che dovrà eseguire prossimamente, può anche essere calcolata mediante delle formule validate dalle Società Scientifiche di Nefrologia. La sua, in base ai suoi prametri è di 101 ml/min secondo Cockroft-Gault e 70.9 ml/min/1.73 m3. Entrambi i valori, soprattutto il primo va benissimo, tuttavia la creatininemia alta è sicuramente da imputare agli integratori, che servono solo ed esclusivamente a fare danno. Vedrà che la situazione non è preoccupante, mentre lo è il fatto che lei è convinto di fare una dieta corretta e per di più bilanciata. Se vuole seguire un'alimentazione adeguata, non si consigli solo col suo istruttore, ma consulti un Medico dello Sport che saprà come mantenere il suo Indice di Performance.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno dottor Manunta.
La ringrazio per la risposta. Comunque vorrei sapere per quale motivo gli integratori alimentari sono così demonizzati..a volte leggo che vengono messi sullo stesso piano del doping...secondo me non ha senso...io assumo solo 3 volte alla settimana un integratore (miscela di sieroproteine e maltodestrine) e solo nel post-allenemento...non penso che questo possa danneggiare la mia salute..anzi blocca il catabolismo e nutre immediatamentela muscolatura danneggiata dall'allenamento..comunque la prego di spiegarmi per quale motivo un integratore alimentare reca danno alla salute...sia chiaro che io parlo di basse dosi...ovviamente un integratore non può sostituire la normale alimentazione.
La ringrazio per l'attenzione!
Saluti
[#3] dopo  
Dr. Mario Manunta
28% attività
0% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Gentile Utente, non è questione di demonizzare gli integratori, quanto l'uso che se ne fa. Integrare se manca qualcosa è un conto, assumerli con l'idea di dare un surplus all'organismo come nutrimento è un altro.
In questo secondo caso sarebbe un qualcosa in più, che sovraccaricherebbe la funzionalità renale.
Non esiste niente di meglio che l'alimentazione "fisiologica" che uno Specialista in Medicina dello Sport sarà in grado di "prescriverle" personalizzandola al suo impegno muscolare.
Cordialmente