Utente 140XXX
Sono magra di costituzione (55 kg per 1m73), ho 32 anni. Ho avvallamenti e buchini su gambe e glutei. C'erano già da qualche anno, ma ultimamente la situazione è peggiorata, anche perché a causa del lavoro non trovo il tempo per una regolare attività fisica.
Gran parte delle terapie anticellulite in circolazione servono soprattutto a togliere cm e sono indicate a persone con problemi di sovrappeso. Per una persona magra ma colpita da cellulite come me, quale intervento potrebbe essere indicato ma soprattutto realmente efficace? A quale medico devo rivolgermi per una diagnosi e terapia? Dermatologo? Angiologo? Medico estetico? Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Gianluca Russo
20% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2009
Cara Utente,la cosiddetta cellulite,definita come pannicolopatia edematofibrosclerotica(PEFS),è un inestetismo caratterizzato da ristagno di liquidi nei tessuti conseguente ad una alterazione della circolazione sanguigna e linfatica, a cui può associarsi o meno il sovrappeso. Per un’appropriata diagnosi e per impostare un adeguato programma preventivo e poi correttivo, è necessario procedere ad una valutazione posturale, angiologica ed ecografica dell’ipoderma. Per quanto riguarda le possibilità terapeutiche, quelle che ad oggi hanno dimostrato maggiore efficacia sono la mesoterapia , il drenaggio linfatico manuale o meccanico, LPG e la Radiofrequenza non ablativa.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
Gent.mo Dott. Russo,

La ringrazio per la risposta. Quale tipo medico sarebbe più indicato per eseguire la diagnosi da Lei descritta? Dermatologo o altro?

Grazie di nuovo.