Utente 140XXX
Salve, due mesi fà mi sono infortunato sul lavoro, dopo aver eserito tutte le procedure di legge, INAIL mi tiene in infortunio per 41 giorni per un ernia discale L5S1, poi lo chiude e mi invia a medico competente AZ. che mi ritiene INIDONEO TEMPORANEO per 3 mesi, Il mio datore di Lav. a seguito del referto medico del proprio medico mi Sospende dal servizio per 3 mesi senza retribuzione.
Secondo voi è possibile la sospensione non retribuita? da premettere che per questi 3 mesi di inidoneità non ho inviato nessun certificato del medico curante, perchè il mo medico non mi voleva dare 3 mesi perchè già dati dal med dell'azienda.
Dovevo presentare certificato medico del M Curante, o il datore di lavoro deve retribuire sempre il lavratore anche senza certificato del M.C.
Ho inoltrato ricorso legale.
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia
28% attività
8% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Deve presentare il certificato del medico curante e deve anche essere retribuito (è in malattia ordinaria).
Inoltre, entro 30 giorni, potrebbe fare anche ricorso all'ASL contro il giudizio del medico competente.
[#2] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
Salve dott., grazie per la risposta, volevo sapere ora, siccome non ho mandato il certificato medico all'epoca e l'azienda mi ha sospeso senza retribuzione, il datore di lavoro, anche senza certificato medico M.C. mi deve retribuire secondo qualche legge o e legittimo non retribuirmi?
L'azienda sostiene di no, il mio avvocato, si.
la ringrazio in anticipo
[#3] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
Salve a tutti i medici, come nella precedente domamda, chiedo di informarmi sul fatto che il mio datore di lavor mi abbia sospeso dal servizio senza retribuzione per inidoneità temporanea poichè dovevo inviare il certiificato del mio medico per avere lo stipendio, io non lo mandato perchè il mio medico non mi voleva dare tutti questi mesi (tre),ma il mio avvocato mi ha detto che il certificato se c'è paga linail o inps se non c'è è obbligato che pahi il datore di lavoro, ma lui non paga nonostante le richieste e diffide.
Il datore di lavor è nel giusto nel non pagare?
Io dovevo mandare il certificato?
Il medico compotente non mi vuole cambiare la mansione poichè secondo lui non sono guarito, pertanto l'amministrativo non lo puoi fare neanche, e vera queta affermazione?
Io svolgo mansioni di soccorritore 118.
Aspetto con ansia delle risposte. Grazie a tutti.