Utente 577XXX
Ho 36 anni e ho sempre sofferto di dsfunzione erettile. Fondamentalmente non riesco a mantenere l'erezione per più di una decina di secondi durante il rapporto con al partner o appena metto il presenvativo. In generale ho comunque un'erezione decisamente debole.
Dopo tutti gli accertamenti del caso (analisi del sangue, ecografia, ecc) è emerso che il problema risiede nel livello di testosterone troppo basso (testosterone libero pari a 6 pg/mL) e l'andrologo mi ha prescitto una terapia ormonale di circa 3 mesi. Durante la terapia la situazione è migliorata permettendomi per la prima volta di avere rapporti completi con al mia partner, ma passati circa 2 mesi dal temine della terapia sono tornato alla situazione iniziale (erezione debole e di breve durata).
L'andrologo mi ha rescritto un altro ciclo di terapia ormonale.
La domanda è questa: per avere una vita sessuale "normale" dovrò prendere ormoni per tutta la vita? onestamente sono abbastanza preoccupato dei possibili effetti collaterali che l'assunzione di ormoni possa provocare.

RIngrazio anticipatamente per la risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

il passo successivo potrebbe essere quello di capire, se il deficit ormonale permane, quale ne è la sua causa.

Segua le indicazioni che le darà il suo andrologo e ci aggiorni.

Per gli effetti collaterali si ricordi che in carenza di testosterone una sua integrazione non porta mai ad avere alcun effetto collaterale se questa integrazione è fatta in modo corretta.

Un cordiale saluto.