Utente 884XXX
Egregio dottore,
vorrei una sua considerazione sul seguente problema: a mia figlia di 5 mesi e mezzo dopo aver eseguito l'esame delle urine con relativa urinocoltura è risultata positiva al batterio E.coli, carica batterica 1.000.000 UFC/ML.
Come da prassi, all'età di 2 mesi ho effettuato un'eco renale con risultato di lieve dilatazione fiusiologica dei calici e bacinettia sx. Rene dx normale.
Ho ripetuto l'eco il 12 novembre scorso e ho ottenuto il medesimo risultato causato dalla ritenzione urinaria vescicale. Su parere dell'ecografo ho eseguito l'esame delle urine come le ho detto inizialmente.
Le riporto di seguito i risultati ottenuti:
ESAME DELLE URINE
-Esame chimico
bilirubina ASSENTE
emoglobina ASSENTE
chetoni ASSENTI
Leucociti più più più
Glucosio ASSENTE
Nitriti PRESENTI
Peso specifico 1.004
pH 7.0
Proteine ASSENTI
Urobilinogeno NORMALE
Creatinina 10mg/dL
Rapporto Proteine/Creatinina NORMALE

-ESAME FISICO
COLORE GIALLO
ASPETTO TORBIDO

-ESAME MICROSCOPICO
BATTERI A TAPPETO
CALLULE ALCUNE
LEUCOCITI DIVERSI

A questo punto, dottore come dovrei comportarmi?Le faccio presente che la mia bimba assume latte materno e ho iniziato lo svezzamento circa 1 mese fa.
I miei dubbi, gentile dottore, riguardano il fatto di come abbia contratto wquesta infezione e quali conseguenze porta questo battterio e di cosa sostanzialmente si tratta.
Le sarei grata di una sua celere risposta, nell'attesa la saluto cordialmente.



[#1] dopo  
Prof. Alchiede Simonato
40% attività
0% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Porti la bambina e la documentazione al suo pediatra affinché la possa visitare e valutare la situazione clinica.
cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 884XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dottore,
la ringrazio per la risposta.Infatti il mio pediatra è al corrente e mi ha indirizzato dal nefrologo.
Entrambi mi hanno dato una terapia antibiotica da eseguire e successivamente ripetere l'esame urine con urinocoltura.
Ma,secondo lei come può una bimba di 5 mesi aver contratto questa infezione, da cosa può dipendere?
La ringrazio per la sua considerazione al riguardo.
distinti saluti
[#3] dopo  
138607

Cancellato nel 2011
Gentile Signora,
l'Escherichia Coli e' un batterio di chiara origine fecale, per cui la sua bambina lo ha contratto da se stessa, perche' come tutte le bambine prepuberi, non ha un ambiente ed una flora batterica vulvovaginale e quindi dell'orifizio uretrale che la protegga dalle infezioni ascendenti. Pensi che la frequenza delle infezioni delle vie urinarie nei bambini e'cosi' alta che spesso dal semplice mancato incremento di peso si puo' sospettare una sepsi delle vie urinarie. La presenza dei nitriti nelle urine, depone per una infezione da Escherichia Coli ancora presente (i nitriti sono "le feci" del Coli ), per cui ora non deve far altro che dare un antibiotico, cui e' sensibile, a Sua figlia. Per evitare in futuro una nuova autocontaminazione, curi scrupolosamente l'igiene nel senso di abolire il passaggio di feci o acqua di lavaggio nella porzione anteriore del perineo. Quando la bambina si lavera' da sola, e' opportuno addirittura che effettui il lavaggio in due tempi: quando vuole lavarsi dopo aver fatto pipi', deve limitarsi a bagnare, insaponare e sciacquare esclusivamente la zona anteriore. Quando andra' di corpo, per lavarsi e' opportuno che inforchi il bidet al contrario (di spalle), rendendo cosi' impossibile il lavaggio e la contaminazione dell'uretra. Le sembrera' strano, ma questa semplice precauzione, dimezza quasi l'incidenza delle infezioni delle vie urinarie nelle bambine.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 884XXX

Iscritto dal 2008
Egregio Dottore,
la ringrazio di cuore per la spiegazione fornitami e delle precauzioni da prendere che metterò in atto.
Vorrei che mi risolvesse un altro dubbio che mi assale: ho avuto circa 3 mesi fa coliche biliari e ittero ostruttivo per un calcolo migrato nelle vie biliari, sono stata ricoverata assieme alla mia bimba perchè allattavo.Oltre ad essere di origine fecale il batterio, può in qualche modo averlo contratto da me stessa,visto che in quel periodo ho continuato ad allattarla?
Le domando questo perchè la colica biliare si è rippresentata accompagnata da vomito e mal di testa e siccome allatto ancora temo di 'fare del male'a mia figlia.
Ringraziandola ancora le porgo cordiali saluti


[#5] dopo  
138607

Cancellato nel 2011
No, non puo' averglielo trasmesso allattandola e non puo' farlo ora.
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 884XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dottore,
ho ripetuto l'esame urine alla mia bambina per verificare che l'infezione dal batterio E.Coli sia passata ma è stato identificato un altro germe: la klebsiella.
Il pediatra mi ha prescritto la cura antibiotica e mi ha raccomandata di stare tranquilla.
Ma sinceramente non lo sono affatto.Ho letto qualcosa sulla klebsiella ossia può provocare polmonite. Ma è davvero cosi?
Gentile dottore ma anche questa infezione la bambina la contratta da se stessa?
Per quanto riguarda l'igiene dottore sono sicura di lavarla accuratamente e nel modo giusto quindi non so proprio come possano accadere queste infezioni.
Dottore avrebbe la cortesia di spiegarmi cosa consiste quest'altro germe?
Posso stare tranquilla? Queste infezioni dottore possono essere 'spie' di qualcosa più importante?
La ringrazio per la sua disponobilità cordiali saluti.