Utente 270XXX
Salve a tutti :)
Sono un ragazzo di 30 anni e 2 gg fa ho subito un intervento di ernia inguinale sinistra.
L'intervento sembra essere andato benone , e anche sulla ferita non ho nessun dolore ( tranne i normalissimi bruciori etc etc). Ho pero' un forte bruciore/dolore all'anca sinistra quando sforzo leggermente per alzarmi o sedermi etc etc.
Volevo chiedere se è normale o è un anomalia da segnalare al controllo che avro' tra circa 20 gg.
Grazie mille !!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Deve senz'altro segnalare questa anomalia. Le infezioni profonde a seguito di intervento di ernia inguinale sono rarissime, anzi direi quasi assenti, per cui ritengo si tratti semplicemente di un dolore passeggero; pero' segnalarlo al Chirurgo che l'ha operato non le costera' nulla e le togliera' un dubbio in piu'!
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2007
Grazie mille per la celerissima risposta.
Provvedero' a comunicare l'anomalia al mio chirurgo, non volevo fare la figura del "lagnone", ma come dice Lei mi togliero' questo dubbio.
Avrei un'altra domanda: sul libretto che mi han dato quando mi hanno dimesso c'è scritto di prendere antalgici al bisogno. Io in casa ho del Mobic , va bene nel mio caso o mi consiglia di prendere un altro farmaco tipo Aulin?
Ancora grazie mille.
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
I due farmaci per certi versi sono simili, e hanno indicazioni in molti casi sovrapponibili. La risposta pero' purtroppo non posso dargliela perche' come lei sa non e' possibile effettuare prescrizioni via internet.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2007
Grazie per l'attenzione Dr. Spina .
Approfitto della sua gentilezza per porle un 'altra domanda:
Oggi e solo oggi a distanza di 5gg dall'intervento, ho notato che alla base del pene e una porzione del testicolo sinistro presentano un annerimento. E' come se avessi preso una botta o si fosse rotto qualche capillare...ma molto piu' scuro...quasi nero e 2/3 vene che passano sul fusto del pene sono molto gonfie e dello stesso colore nero.
E' una cosa normale? Devo preoccuparmi? Al tatto la zona è intorpidita verosimilmente anestetizzata ma se premo è dolorante.
Grazie ancora dell'attenzione e perdoni le mie probabili inutili ansie.
[#5] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Puo' darsi ci sia stato uno stravaso di sangue a seguito di qualche capillare rotto nel corso dell'intervento chirurgico: i tempi sono quelli "giusti" per questo tipo di fenomeno, ma per sicurezza meglio segnalarlo al Chirurgo che la sottoporra' a visita di controllo.
Cordiali saluti