Utente 262XXX
Buongiorno, ho 37 anni e sono ormai parecchi anni che soffro di uno strano disturbo che credo sia micotico e che mi é stato trasmesso dalla partner di allora.
Inizialmente i sintomi consistevano in odore sgradevole del glande del pene; in seguito é comparso anche un odore sgradevole (‘puzza di pesce’) del sudore, sia ascellare che inguinale.
Assumendo lo Sporanox i sintomi sparivano. Il dottore peró non ha mai voluto prescrivere un trattamento a lungo termine per paura dei danni al fegato, e cosí i sintomi sono sempre ricomparsi.

Inoltre sono stato piuttosto sfortunato nelle visite dermatologiche (presso ospedali della zona), trovando regolarmente persone svogliate o incompetenti, che non hanno compiuto il minimo sforzo per affrontare il problema (prescrizione di crema antimicotica topica e arrivederci). Per questo sono abbastanza sfiduciato vista la persistenza del problema, fonte a volte di imbarazzo sociale e di un continuo stress!!

Attualmente (ultimi tre anni) l’assunzione dello Sporanox non comporta piú risultati e i sintomi sono cambiati: l’odore del sudore é diverso, un che di dolciastro molto sgradevole. Questo odore é sempre presente.
Inoltre adesso si manifestano altri due sintomi, peró a periodi alterni (ogni una-due settimane): 1-la lingua forma una pellicina bianca che si distacca a pezzetti, e 2-il glande ha un odore sgradevole. La cosa interessante é che i sintomi non sono contemporaenei ma si alternano: la pellicina bianca sulla lingua per qualche giorno, poi niente per qualche giorno o una settimana e poi compare l’odore al glande e cosí via.

Si tratta di un’infezione sistemica? Che fungo puó essere?
Mi chiedo se il fungo sia divenuto resistente all’itraconazolo e se magari un trattamento a lungo termine con altro medicinale, come il Diflucan, possa risolvere le cose. Francamente non ne posso piú e voglio fare di tutto per risolvere questo disturbo.

Vi ringrazio anticipatamente per i preziosi consigli.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Genitle Signore,

come potrà capire, quello che sta facendo, ovvero una terpia senza una diagnosi corretta, è quantmai errato.

si affidi al DERMATOLOGO VENEREOLOGO per avere la diagnosi precisa ed escludere patologie connesse on i suoi sintomi come una infezione da GARDNERELLA, od una CANDIDOSI recidivante.

Saluti.
Dott. Luigi LAINO
Dermatologo e Venereologo, ROMA
[#2] dopo  
Utente 262XXX

Iscritto dal 2007
Grazie della risposta. Certamente, é quello che faró al piú presto; é la frustrazione per la sufficienza mostrata dai medici finora consultati, che mi esaspera un po'.

Inoltre sono molto curioso di capire come l'infezione possa manifestarsi in modo alterno, passando dalla lingua al sudore e viceversa, senza che mai i due sintomi siano presenti contemporaneamente...