Utente 113XXX
Gentile Dott.,
scrivo dopo numerose disavventure.
Da circa un anno le mie labbra sfogliano di continuo durante l’arco della giornata senza cicatrizzare mai e a volte compaiono delle fastidiose ulcere. Sono stata sottoposta a svariate cure: inizialmente con dermatop, poi con elidel (si pensava alla dermatite atopica) ma il problema, dopo un breve periodo di remissione, si ripresentava come e più forte di prima. Inoltre, ho avuto (e ho tutt’oggi) anche problemi ai genitali: rossore, bruciore, prurito, squame (ma il tampone ha dato esito negativo).
Il patch test ha rivelato allergia alla propolis e all’imidazolidynil urea: credevo che –trattandosi di dermatite allergica - il problema si sarebbe risolto definitivamente rimuovendo la (presunta) causa e invece non è stato così. In alcuni periodi le labbra si sono addirittura gonfiate fino a perdere il contorno, oltre a squamare di continuo durante il giorno.
Poi mi è stata praticata una biopsia sulle labbra all’IDI di Roma e il responso è stato “iperplasia dell’epitelio, focale spongiosi, intensa exoserosi ed infiltrato linfocitario perivasale nel corion superficiale- il quadro orienta verso una cheilite con aspetti psoriasiformi”.
Non mi è stato detto cosa fosse la psoriasi (le poche cose che so le ho apprese su internet) né se ci fosse una possibilità remota di remissione spontanea dei sintomi. Ho fatto una cura di cortisone (Gentalyn beta) e poi ho smesso, ma ho idratato le labbra di continuo con Essex crema base e VEA(sia crema labbra che olio).Intanto è venuta l’estate: mi avevano detto che la psoriasi migliora col sole ma non è stato così.E mi è comparsa una placca rosa e squamante sull’occhio destro. Poi la placca è regredita spontaneamente a settembre. Ma da novembre ho entrambe le palpebre interessate da placche con un rossore squamoso e pruriginoso. Oltre al problema alle labbra e ai genitali.
Solo all’ospedale di Salerno,medici gentili e qualificati mi hanno sottoposta a vari esami anche del sangue confermando la diagnosi di psoriasi.Ho fatto una cura applicando solo la sera dermamid e locoidon al 50% diminuendo progressivamente la percentuale del locoidon fino a eliminarlo del tutto dopo una settimana. La tregua è durata solo per 5 giorni.
Capisco che possa sembrare una cosa banale rispetto a forme severe di psoriasi ma io non vivo bene. Non posso più sorridere,a volte neanche a parlare e alcuni alimenti sono off limits, come il pomodoro e le melanzane. Posso solo dire che bevo 2 litri di acqua al giorno, non assumo alcool né droghe, non fumo, faccio nuoto tre volte a settimana e la mia dieta è priva di eccessi (pochi grassi, poco sale, molta verdura e tutte le proteine). Vorrei sapere se c’è possibilità di ricevere una visita da qualcuno che sia avanti con la ricerca e che abbia sperimentato metodi nuovi (ho letto il libro di J. Pagano che mi ha impressionato ma non so se la cura funziona). Non cerco soluzioni definitive, se non ci sono. Cerco una tregua.
Cordialmente
[#1] dopo  
Dr. Stefano Battaglini
36% attività
0% attualità
12% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
La inviterei a rivalutare la sua situazione da uno specialista dermatologo perchè la biopsia che ha effettuato non è diagnostica di psoriasi.Sicuramente qualora sia fatta la diagnosi di psoriasi esistono molte terapie che possono controllare brillantemente i fastidiosi sintomi della psoriasi.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dottore,
grazie per la risposta. Non so a chi altro rivolgermi, in realtà.
Mi è stata prospettata una cura con ciclosporina ma sono terrorizzata
all'idea perchè mi sembra un po' sproporzionata, visti gli effetti collaterali.
Ma del resto, non posso continuare a usare cortisone: temo che le zone
(delicatissime) potrebbero sensibilizzarsi e smettere di reagire.
Cosa mi consiglia?
Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

una cheilite ad oggi può essere trattata anche senza l'ausilio di farmaci importanti.

Ritengo che una diagnosi corretta a prescindere da quanto fatto finora (cheilite atopica, allergica, psoriasica, combinazione di patologie?) debba essere ricercata, ma sicuramente la sede dermatologica sarà in grado di curare con efficacia anche questo problema, identificando soprattutto se esistono condizioni favorenti il mantenimento della stessa (spesso e per mia esperienza con una anamnesi accurata, come le sarà stato sicuramente fatto, si scoprono tante cose sovente non considerate dal pazinete)

cari saluti

Dott. LAINO, Roma
[#4] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
Gentile dottore,
lei dunque ritiene che questi problemi (la cheilite ma anche la blefarite e il prurito insopportabile ai genitali, che in questi giorni mi dà tanto fastidio) possano essere curati solo da farmaci a uso topico? Ma nel mio caso hanno funzionato solo per brevi periodi.
Inoltre, non è stata valutata, nel mio caso, la possibilità che ci sia un concorso di cause diverse, anche perché i RAST e i patch test sono risultati tutti negativi.
Si riferisce a cause come il clima o il contatto con sostanze e tessuti?
Grazie ancora!
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Mi riferisco alla diagnosi che deve essere trovata: solo il dermatologo potrà farlo; nessun riferimento a farmaci topici né a relazioni forzate (e perchè mai) fra i sintomi dissimili che ha descritto.

Nella dermatologica c'è ben altro che allergie cutanee: provveda quindi di reperire le risposte che la sua salute necessita

cari saluti
[#6] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
Caro dottore,
la ringrazio ancora per la risposta.
In realtà, la diagnosi di psoriasi "border line" mi è stata fatta per esclusione. Mi chiedevo se c'è la possibilità che non si tratti di psoriasi (il fatto che la blefarite sia emersa solo in estate, al mare mi ha insospettito) e se ci sono, attualmente, cure che non comportano l'uso di cortisone, perchè mi fa un po' specie usarlo sugli occhi e le labbra, nè di ciclosporina.
E' da un anno ormai che mi sembra di girare a vuoto e non so più a chi rivolgermi.
Cari saluti