Utente 958XXX
Ho avuto una frattura bimalleolare caviglia sinistra oltre un anno fa.
Essendo una bimalleolare composta hanno deciso di ingessarmi per 33 giorni, ma mi è stato confezionato un gambaletto sintetico molto stretto che mi è stato tolto dopo 14 giorni poiché era scoppiato il cd. pus all'interno dell'apparecchio.
La gamba uscì quasi nera ed era presente carne viva lungo il piede.
Ho proseguito per il tempo restante con una doccia gessata, e poi tutore e fisioterapia.
Il problema è che tutt'oggi ho la caviglia scura e gonfia.
Cosa fare?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
è estremamente difficile in un caso come questo esprimere un giudizio a distanza in assenza e per di più in assenza di altre necessarie informazioni: altri sintomi, consulti già praticati, esami strumentali e loro esito, terapie eseguite...
E' possibile che al momento siano presenti segni clinici legati ad una pregressa Trombosi Venosa Profonda o ad una linfangite esitata in linfedema segmentario.
Si tratta in ogni caso di ipotesi da convalidare.