Utente 140XXX
Salve, mi chiamo Silvia e ho 19 anni...il mio ragazzo ne ha quasi 18...abbiamo una vita sessuale appagante, sia fisicamente che psicologicamente...ma il mio ragazzo ha un periodo rafrattario molto lungo, nonostante la sua giovane età....nn ci capitano spesso le possibilità di avere rapporti sessuali,vivendo in case diverse, ma quando capita di stare più tempo insieme e gli propongo di averne più di uno a breve scadenza, mi dice di essere stanco e di non sentirsi...inoltre, per quanto nn capiti di vederci tutti i giorni, credo che anche se fosse forse non avrebbe il desiderio a farlo ogni giorno...da cosa potrebbe dipendere questa lunghezza del periodo refrattario e questa bassa libido, nonostante l' età?...cordiali ringraziamenti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara lettrice ,

è giunto il momento di consigliare al suo ragazzo una attenta visita con un esperto andrologo.

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste problematiche, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=76066

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
grazie per la risposta veloce...volevo aggiungere che comunque il mio ragazzo non è sempre stato così...secondo quanto mi ha detto, in questo periodo è così perchè si sente molto stessato e perchè non si sente bene con il suo corpo, in quanto è ingrassato nell' ultimo periodo...posso allora considerarli buoni motivi per il problema che ho proposto e stare tranquilla, o c'è la possibilità che ci sia qualcos'altro sotto? grazie in anticipo per la risposta
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara giovane lettrice,

tutte le sue considerazioni generali sono condivisibili e forse corrette ma approfitti di questi "disturbi-malesseri" e non sicurezze del suo ragazzo, per fargli conoscere finalmente, se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia.

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
grazie per il consulto...cordiali saluti...e auguri di buon natale!