Utente 106XXX
Ho combinato un disastro...dopo aver misurato la febbre ho lasciato il termometro a letto e dopo due giorni l'ho trovato rotto sotto il cuscino dove ovviamente ho dormito per due notti, ho cercato ovunque, ma del mercurio nessuna traccia.Allora, su consiglio del medico, ho passato l'aspirapolvere con le finestre aperte e lavato tutte le lenzuola.
C'è la possibilità che abbia respirato i vapori di mercurio nei precedenti due giorni?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile utente
con molta probabilità il bulbo contenete il mercurio non si è rotto e per questo motivo non ha trovato le "palline argentate" libere;comunque stia tranquillo per quanto riguarda le concentrazioni sono basse (problemi potrebbero essere insorti solo in caso di ingestione)
[#2] dopo  
Utente 106XXX

Iscritto dal 2009
Il termometro era spezzato a metà quindi deve essere necessariamente fuoriuscito, e probabilmente evaporato...
[#3] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
comunque nel suo caso sarei molto tranquillo