Utente 141XXX
buongiorno, ho 52 anni e sono in cura presso un centro cardio-metabolico per ipertensione. Nel corso della terapia, nonostante gli esiti positivi, i medici hanno riscontrato dei valori di Potassio inferiori ai range. A questo punto, ho eseguito diversi test da cui è stato escluso l'iperaldosteronismo. L'ultimo esame da me effettuato (test NACL per il dosaggio di Renina-Aldosterone), ha dato i seguenti valori di p-PRA attività reninica al di sotto dei range (ortostatismo 0,39-dopo trattamento <0,15), l'Aldosterone (ortostatismo 339- dopo trattamento 139). Come vanno letti questi risultati?
[#1] dopo  
Dr. Filippo Mangione
28% attività
4% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
i valori di attività reninica plasmatica e di aldosteronemia sono molto difficili da valutare al di fuori della specifica situazione clinica. Per di più i valori che lei riporta sono privi dell'unità di misura.

Sono molti i fattori che li fanno variare: l'apporto sodico della dieta, farmaci (tra cui alcuni antiipertensivi), alcune sostanze (liquirizia!), il momento del prelievo, alcune patologie non surrenaliche.

Per tale motivo mi sentirei di riferirla a chi le ha prescritto tali esami.

Cordiali saluti.