Utente 141XXX
Circa 15 giorni fa mi è stato messo un ponte fisso di tre elementi.
Il dentista ha limato i due denti pilastri, ha fatto una lastrina di controllo su quello che non era devitalizzato, poi ha fissato il ponte definitivamente.

Ora da quel giorno ho sempre avuto dolore sul dente non devitalizzato sotto il ponte. Dolore che torna ogni giorno abbastanza intenso , prendo un aulin e il dolore scompare per circa 15 ore per poi ricomparire. (alcune volte basta anche una tachipirina).
Volevo sapere se il dente è ormai irrecuperabile (andato in pulpite) oppure c'è speranza che possa non andare in necrosi, è normale che una eventuale pulpite duri quindi giorni non andando in necrosi.
Se devo devitalizzare, bucando il ponte sara' poi molto visibile esteticamente.
Grazie per la risposta

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Orazio Ischia
32% attività
0% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile paziente il suo ponte è stato applicato riducendo un dente che non aveva alcuna problematica prima d'ora giusto?E dopo la sua monconizazione è stato protetto con un provvisorio,e non dava alcun problema giusto?Ora da quando è stato applicato il definitivo,dopo non saprei,diciamo venti giorni dalla prima monconizzazione,esso duole con costanza ed il suo dentista le ha detto che forse è in pulpite ed andrà devitalizzato.Mi scusi se riassumo così ma certo si renderà conto del fatto che bisogna raccogliere qualche informazione,ed allora se le cose stanno così,m pare che il suo dente debba essere devitalizzato,poichè difficilmente la pulpite non è irreversibile se dura da così tanto tempo.Poi devo aggiungere che è un pò sfortunato,perchè il primo pensiero in questi casi andrebbe ad un surriscaldamento pulpare in fase di monconizzazione,e non mi sembra di aver capito dal suo racconto che ciò sia accaduto.Per quel che riguarda il foro d'accesso all'eventuale endodonzia,esso può essere totalmete invisibile,ma dipende dalla posizione del dente che non è chiarita.Cordialmente Orazio Ischia
[#2] dopo  
Dr. Gianpiero Deluzio
24% attività
0% attualità
12% socialità
RUTIGLIANO (BA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Ma il dolore è cominciato da quando ha messo la protesi definitiva e non esisteva col provvisorio? In tal caso potrebbe trattarsi di un precontatto o di un fit eccessivo (protesi troppo stretta sul moncone). Se il fastidio non dovesse passare bisognerebbe, invece, smontare la protesi per devitalizzare il dente. Buona fortuna.
[#3] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
in tutti i cai un ponte appen posizionato può pretendere non venga bucato se il dente dovrà essere devitalizzato
cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Potrebbe essere sia un precontatto sia una mancanza di cemento sul moncone. Anche la pulpite potrebbe...in questo caso si deve ritenere alquanto sfortunato, in genere questi problemi sorgono nell'immediato post-trattamento, una o due settimane.
In tutti i casi il collega dopo controllo potrà effettuare gli interventi del caso.
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 141XXX

Iscritto dal 2009
Per mancanza di tempo (lavoro) e su mia richiesta il provvisorio è stato messo solo per un paio di giorni( poi messo il definitivo). Durante la limatura del dente (molare inferiore) ho sentito dolore (senzazione di freddo intenso) e anche dopo aver messo il definitivo( il dentisat ha fatto prima una lastrina di controllo) la senzazione di freddo è stato forte.
Quindi il dolore è cominciato subito dopo la limatura e aver messo il provvisorio (dolore che pensavo fosse normale perche il dente dopo la limitaura era più sensibile).
Guardando la gengiva sotto il molare sembrerebbe un pò gonfia. Poi in effetti quando è stato messo il definitivo ho da subito sentito una grande pressione come se fosse molto stretto, ma pensavo fosse normale (non mi chiedete di chiedere al dentista perchè ho chiuso con lui).
In questo momento prendo un aulin dopo cena(avverto dolore fastidio sopportabile per un po') Sento dolore lieve alla pressione solo sulla punta finale del ponte sotto il molare non su altre parti del ponte, naturalmente evito di mangiarci.
La mie domande sono:

la pulpite puo essere cosi blanda (da quello che so dovrebbe fare molto male e antidolorifici durare poco mentre nel mio caso anche oltre 15 ore)

Dopo quando tempo dovrebbe andare in necrosi visato che ormai sono piu di 15 giorni.

C'è la possibilita che non sia pulpite e che tutto si risolva?

Ho fatto una panoramica alcuni giorni fà (22 dicembre) e non risulta nessun ascesso o infezione (la pulpite da quello che so non puo essere vista)

Una eventuale buco sul ponte in corrispondenza del molare per devitalizzare può compromettere la resistenza e qualità estetica del ponte.

Quanto tempo devo aspetare prima di eventulamente devitalizzare e come faccio a capire se necessario.

Grazie per le risposte già date
[#6] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Io cercherei di scementare il ponte, dato il breve tempo intercorso. Bucare una ceramica dopo meno di tre settimane non mi sembra il massimo. Perchè chiude col collega? Si faccia risolvere prima il problema e poi semmai chiuda!!
Saluti
[#7] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
condivido quanto detto dal dr Muraca
sulla reversibilità difficile rispondere, una valutazione clinica è urgente
aggiungo che una panoramica non serve a nulla in questo momento come attendere.
bucare il ponte ovviamente ne altera l'estetica e la funzionalità
[#8] dopo  
Utente 141XXX

Iscritto dal 2009
RingraziandoVi per le risposte volevo fare una domanda.

Ho preso appuntamento dal dentista ma non prima del 7 gennaio, volevo sapere se era possibile che il dolore (dolore che torna ogni giorno senza causa, spontaneo, ora passa anche con tachipirina) puo essere causata dalla gengiva, perchè guardando sotto il molare la gengiva sembra un po gonfia e lavando i denti con sapazzolino lungo il bordo esterno gengivale del molare si vede del sangue.

La domanda è se una gengivite può causare dolore come fosse mal di denti (anche oggi il dente è ancora sensibile al freddo, se metto anche acqua fredda nella parte sento immediato dolore che passa subito) e se puo durare oltre 15 giormi. uso colluttorio tutti i giorni.

Scusate e grazie.
[#9] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
se è importante ed aumenta anche con la masticazione difficile sia solo gengivale
il dolore gengivale è indipendente dalle variazioni termiche è difficilmente di elevata intensità
cordiali saluti
[#10] dopo  
Dr. Orazio Ischia
32% attività
0% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Il sangue che vede è dovuto ad una infiammazione marginale al restauro,dovuta o ad una imprecisione del sitting,e coseguente ristagno di residui alimentari e/o placca batterica od a una spicola di cemento non allontanata dal solco gengivale.Non influisce ne l'una cosa ne l'altra sul dolore pulpare.Piuttosto il problema è che bisogna valutare oltre alle cose dette se c'è o meno una pulpite,e questo lo fara à il suo curante.Cordialmente
[#11] dopo  
Utente 141XXX

Iscritto dal 2009
Chiederò sicuramente al dentista.

Quello che volevo sapere è se dopo venti giorni in cui ho sempre avuto dolore (non c'è stato giorno in cui non ho dovuto prendere un antidolorifico), e non ho potuto mai mangiare dalla parte del ponte, dolore che arriva spontaneo anche senza sollecitazione alcuna,( avverto ancora senzazioni di freddo o caldo e dolore in caso di pressione)
possa il dente non essere in pulpite.

Se va in necrosi il dente,il dolore resta oppure dovrei sentirlo solo in caso di pressione?

Perchè secondo il vecchio dentista potrebbe anche passare senza dover devitalizzare.

grazie.
[#12] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
il dolore non può passare spontaneamentedifficile abbia ragione il suo dentista
mi spiace
se non interviene il male probabilmenet non passerà
cordiali saluti
[#13] dopo  
Utente 141XXX

Iscritto dal 2009
Finalmente il mio dentista si è deciso ha risolvere il problema.

Toglierà il ponte se possibile in caso contrario ne mettera uno nuovo, e devitalizzera il dente.

Volevo sapere se era il caso dopo la devitalizzazione di non fissare definitivamente il ponte e cementare con colla non definitiva aspettando qualche mese per vedere se la devitalizzazione è andata bene?

Grazie per la cortesia e pazienza avuta.
[#14] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
certamente attendere con il cemento provvisorio anche pe un mese sarà sufficiente