Utente 314XXX
Buongiorno,
volevo sapere cosa potevano essere delle bollicine rosse che sono uscite sul glande del mio fidanzato.
Premetto io non ho perdite, bruciore o prurito.
Potrebbe essere IRSUTIAE CORONAE GLANDIS, se si come può essere curata? In farmacia mi hanno data delle lavande a me ed una soluzione antisettica blanda per lui.
Aspetto una vostra risposta, il mio fidanzato è molto preoccupato e non abbiamo alcun medico al quale rivolgerci.
Grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

L'autodiagnosi di queste condizioni non è certo la migliore ipotesi da affrontare: sappia che la situazione che ipotizza non è una malattia e comunque dovrebbe esistere da anni (già dal periodo peri-puberale dell'uomo: tra l'altro il colore rappresentato non è il rosso).

Le consiglio vivamente di fare una visita VENEREOLOGICA-DERMATOLOGICA per chiarire il tutto ed impostare se necessario una terapia.

Cari Saluti
Dott. Luigi LAINO
Dermatologo e Venereologo, ROMA
[#2] dopo  
Utente 314XXX

Iscritto dal 2007
Grazie mille per la risposta immediata.
Lei saprebbe darmi indicazioni esatte in merito ai sintomi da me esposti.
Non voglio fare inutili ricerche on-line dove troverei risposte sbagliate.
Cosa potrebbero essere quelle bollicine?
Forse un Fungo? se fosse così dovrei avere qualcosa anche io, easatto?
Di nuovo grazie mille.
Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Cara signora trattandosi di una condizione locale da valutare clinicamente è opportuna una visita specialistica urologica o anche dermatologica, inutile dilungarsi in "chiacchiere" telematiche.
L'alternativa è pazientare un pchino perchè potrebbe essersi trattato di una banale infiammazione per cui potrebbe essere sufficiente una detersione con sapone neutro e impacchi di prodotti che ristabiliscano il normale trofismo cutaneo.
Cordiali saluti,
dott Daniele Masala.
[#4] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Sappia che se sostituirà la visita specialistica con le "ricerche on line" come dice, o peggio con autodiagnosi, difficilmente vedrà risoluzione al suo problema..nè alla sua ansia..
Ancora cari Saluti.
Dott. LAINO, ROMA