Utente 314XXX
Un mese fa sono stato circonciso perchè accusavo un gonfiore della pelle del prepuzio nella zona del frenulo quando il glande restava scoperto per lungo tempo. Dopo l'operazione questo stesso tipo di gonfiore è comparso sotto il glande sempre vicino al frenulo e ad oggi non accenna a diminuire. Sono stato dal medico che mi ha operato dopo quindici giorni e mi ha semplicemente consigliato di mettere il reparil gel e aspettare almeno un'altra settimana. Non è cambiato nulla, e passata la settimana e mi è stato detto di avere pazienza per almeno altri 15 giorni. Il reparil mi sono scocciato di metterlo perchè non è cambiato nulla e mi sembra che non ci sono miglioramenti. Non capisco perchè non mi viene spiegata la causa del gonfiore e nei consulti online non ho mai visto spiegato da voi medici il motivo di questo gonfiore e i tempi di recupero. Inoltre noto una sorta di strozzatura di una vistosa vena in corrispondenza del taglio che in fase di erezione mi fa parecchio male. Spero che voi siate in grado di darmi una risposta perchè io penso che ci sia un errore operato al momento dell'inmtervento e che non potrà MAI essere ammesso dal medico che mi continua a dire che è tutto normale e che bisogna avere pazienza non capendo che non è un problema di pazienza, ma un problema pratico dovuto al fatto che il gonfiore mi da fastidio e spesso ho problemi a muovermi normalmente e con disinvoltura creandomi difficoltà a lavoro

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
non è possibile rispondere al suo quesito per via telematica ( flebite/permanenza di anello fimotico?)
Comunque non creda che chi l'ha operata non voglia essere chiaro,
nel ns mestiere buttare sabbia vuol dire solo aumentare nel tempo che sotto cova...
Se ha questi dubbi cambi collega, in quanto la fiducia verso chi l'ha in cura è indispensabile.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Caro signore la invito ad aver fiducia nelle parole del collega che l'ha operata, non per settorialismo o per cameratismo, ma semplicemente perchè lui è colui che conosceva la condizione di partenza e l'ha trattata quindi è la persona più idonea a valutare la situazione attuale. Inutile un consulto telematico perchè in questi casi è la visita clinica che occorre.
Le dico solo che questi interventi di piccola chirurgia urologica (circoncisione, frenulotomia) sono solo apparentemente semplici e di rapida risoluzione, in realtà il post-operatorio può essere lungo anche fino a 45-60 gg perchè i tessuti rispondono in maniera differente da soggetto a soggetto, sopratutto quando non si seguono opportunamente i consigli terapeutici del medico.
Cordiali saluti,
dott Daniele Masala.