Utente 224XXX
Gentili dottori,

ho 21 anni e ieri, per la prima volta, mi è capitato di avere problemi a mantenere l'erezione per tutta la durata del rapporto.
Sinceramente, sono preoccupato: può capitare? è sintomatico di problemi organici/psicologici? Può essere legato alla durata più o meno lunga del rapporto, o all'aver trattenuto l'orgasmo per prolungarlo?
Cosa mi consigliate?
Quanto incide la pratica dell'autoerotismo?

Saluti.
[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
CASERTA (CE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,con il tempo capira' come una defaillance improvvisa,con calo del tono erettivo e del mantenimento della erezione,sia un evento,non piacevole,ma possibile,senza che,necessariamente,debba mettere in moto uno stato ansioso significativo.L'autoerotismo non incide nel determinismo del quadro clinico riferito,cosi' come la presenza o meno delle erezioni spontanee che non sono dovute ad un'eccitazione sessuale.Animo!
Cordialita'.