Utente 140XXX
vorrei un consiglio:da circa 4 mesi ho un"intenso prurito intimo così forte da procurarmi delle escoriazioni,per attenuarlo,uso vagisil crema,actigel ed alkagin.dopo 4 o 5 giorni di utilizzo,il bruciore passa ma poi si ripresenta dopo poco.ho notato che mi si formano anche dei piccoli taglietti molto dolorosi sulle grandi labbra,potrebbe essere tutto questo causato da una secchezza vaginale?premetto che 3mesi fa ho effettuato pap-test con esito negativo enon ci sono perdite vaginali.fra 2 giorni devo effettuare un tampone.secondo Voi di cosa si può trattare?assumo e.p.da 16 anni ma fino ad ora non ho mai avuto di questi disturbi.ho 42 anni.aspetto risposta.grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

un caso di vaginite o vaginosi di natura da determinare deve essere ricercato dal dermato-venereologo: le diangosi sono davvero tante; forse utile la lettura di un articolo che ho scritto su questo tema, considerando che non esistono soltanto situazioni infettive e non sempre c'è una secrezione vaginale come sintomo associato:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=54632

cari saluti

Dott.LAINO, Roma
[#2] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
aspetterò l"esito del tampone e poi Le farò sapere.grazie
[#3] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
ho ritirato oggi esito del tampone vaginale e risulta che ho la candida e ureaplasma urealyticum. il medico mi ha detto di fare prima la terapia con batif e dopo dieci giorni,la terapia per la candida con fluomicon e ovuli pevaryl,ques"ultima terapia la deve effettuare anche mio marito,ma quella con batif no.secondo Lei è giusto così oppure dovrebbe effettare anche mio marito quella con batif?non mi ricordo x quanti giorni devo prendere il batif,Lei me lo saprebbe dire?grazie