Utente 141XXX
Soffro di allergia all'acaro della polvere sin dalla più tenera età, che da bambino mi procuravano delle crisi di asma leggere e sporadicamente qualche eruzione cutanea. L'ultimo prick test risale a più di 10 anni fa, e risultai allergico all'acaro della polvere, all'artemisia e al lolium. Ora all'età di 23 anni questi sintomi sono scomparsi, ma se ne sono presentati altri, e precisamente delle violente crisi di starnuti che possono portare anche a un rapido susseguirsi di starnuti senza sosta, il tutto accompagnato da muco trasparente e ad incessante pizzicore tipico degli starnuti. Il tutto dura tre giorni al massimo, per poi sparire come se nulla fosse successo. C'è da dire che questo fenomeno può presentarsi in qualsiasi periodo dell'anno, quindi mi sentirei di escludere le altre due allergie (lolium e artemisia) e di imputare la colpa alla polvere.
Ho provato diversi spray nasali, e anche pasticche di cortisone, ma non hanno mai sortito alcun effetto.
Al di là della conferma dei miei sospetti, gradirei sapere se c'è qualche prodotto che posso usare per contrastare questa crisi allergica o almeno per lenire il fastidio causato dal pizzicore al naso, forse l'aspetto più irritante di tutto ciò.
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
A livello farmacologico ci sono vari approcci:

cortisonico locale spray (es. clenil) anziche' per bocca
antistaminico per bocca usato in via profilattica
stabilizzatore dei mastociti tipo sodio cromoglicato
inibitore dei leucotrieni tipo montelukast

Se la faccenda non recede considerare l'ipotesi del vaccino contro il dermatofagoide

Infine vedere se le crisi si associano a determinati ambienti, e tentare la bonifica ambientale.

Data la varieta' di scelte, faccia il punto con l'allergologo