Utente 303XXX
Salve, vorrei porVi in questione la mia situazione: sono un ragazzo di 18 anni, da bambino soffrivo di fimosi non serrata e grazie ad alcuni esercizi ho risolto il problema, ma credo di avere invece un problema di frenulo breve, in quanto il mio glande sembra essere "tirato" verso il basso dal frenulo. Il problema non sembra essere molto accentuato, ma essendo ancora vergine, ho paura che possa accadere qualcosa di spiacevole durante un rapporto completo. Inoltre, se fosse necessaria un'operazione, vorrei sapere a chi dovrei rivolgermi e intorno a che cifra si aggira l'operazine, in quanto vorrei effettuarla senza far sapere nulla ai miei genitori e, essendo uno studente, non ho da parte molte risorse finanziarie. Ringrazio anticipatamente dell'attenzione e saluto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,
primo passo è verificare se il problema esiste e se necessita di un trattamento chirurgico. Quindi la prima cosa da fare è consultare un andrologo od un urologo. Per quanto riguarda i costi dell'intervento qualsiasi divisione urologica ,e non ne mancano a Genova , esegue l'intervento in regime convenzionato SSN.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#2] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Caro ragazzo la frenulotomia con frenuloplastica è un intervento chirurgico che viene eseguito in ogni divisione di urologia ospedaliera in regime ambulatoriale o di day surgery.
Il mio consiglio è anzitutto recarsi presso un presidio ospedaliero dove può prenotare una visita specialistica urologica e successivamente quando verrà visitato, il collega urologo porrà l'indicazione all'intervento che verrà eseguito a carico del sistema sanitario nazionale senza alcun obbligo di spesa da parte sua, salvo scelta dell'operatore.
Cordiali saluti,
dott Daniele Masala.
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore 30373,

tenuto conto della sua età, le consiglierei di parlarne con il suo medico di famiglia e con qualcuno della famiglia stessa
Si tratta di un piccolo intervento ma è fondamentale non farlo "di nascosto"
cari saluti
[#4] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
essendo Lei maggiorenne, può senza dubbio decidere se mettere o meno al corrente i Suoi genitori del Suo problema. E' una scelta Sua. Ma è altrettanto ovvio che affrontare al di fuori del Servizio Sanitario Nazionale questo problema può comportare delle spese che possono risultare, nel caso specifico, non certo indifferenti.
Io direi che, al di la delle Sue scelte personali, potrebbe anche riconsiderare l'ipotesi di rivolgersi ad una Struttura Pubblica qualificata, Universitaria od Ospedaliera, prenotando una visita Specialistica Chirurgica dopo essersi munito della "impegnativa" del Suo Medico di base. Questa tappa è fondamentale anche per decidere il tipo di patologia e l'indicazione al trattamento chirurgico.
Peccato lei non risieda a Roma.
Auguri affettuosi per la pronta risoluzione del problema ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO
[#5] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
sono daccordo con i colleghi