Utente 126XXX
salve,con il presente messaggio per chiedere in parere dei dottori per un problema che mi affligge da mesi.

Nel periodo di agosto 2009 ho avuto episodi ematuria macroscopica e sono stato ricoverato in ospedale (day hospital).Mi sono stati fatti vari accertamenti (analisi sangue,urine,ecografia e diretta renale)ma non si notava nulla di anomalo tranne che la presenza di batteri (curati con 18 siringhe di Zaviriz)

fatta la cura il mio problema persisteva ancora,segnalo il tutto ai medici dopo un principio di colica,l'urologo del pronto soccorso mi prescrive una tac con mezzo di contrasto,dove si evince la presenza di 2 calcoli (entrambi di 6mm).negli esami delle urine è stata riscontrata la presenza di cristalli e soprautto i valori di proteinuria alti.

Un calcolo credo che sia stato espulso,l'altro calcolo non vuole saperne di uscire.

Dopo aver spiegato un po in breve la mia storia,volevo chiedere e normale in un soggetto che ha i calcoli,riscontrare valori alti di proteinuria??Ho notato che da circa 4 mesi le mie urine sono sempre schiumose.Sopratutto il problema della proteinuria puo provocare danni al rene??e risovibile con i farmaci?

Ringrazio tutti per eventuali suggerimenti e colgo l'occasione per fare gli auguri di buon a tutto lo staff che ci offre questo servizio.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Filippo Mangione
28% attività
0% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Caro Signore,
la proteinuria è in effetti una frequente cause di urine schiumose.
Difficilmente i calcoli possono spiegare una proteinuria "alta". Per curiosità, sarebbe interessante sapere il valore preciso della proteinuria sulle urine delle 24 ore.

In presenza di proteinuria, il consiglio non può che essere quello di rivolgersi ad un nefrologo, che saprà inquadrare la causa della stessa e proporle la terapia più adeguata.

Cordiali saluti, e auguri di buone feste.
[#2] dopo  
Utente 126XXX

Iscritto dal 2009
grazie dottore domani effettuero nuovamente le analisi privatamente e le faro gli esiti.chiedo scusa ancora se insisto ma quindi i calcoli non provocano urine schiumose (proteinuria??)

anche perche prima di questo episodio di calcoli non ho mai sofferto ai reni e non mi sono mai accorto di nulla.

grz
[#3] dopo  
Dr. Filippo Mangione
28% attività
0% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,
stiamo sempre ragionando in termini ipotetici, visto che nemmeno conosco il valore della sua proteinuria.

In linea generale, i calcoli non sono responsabili di proteinuria significativa.

D'altro canto, un singolo valore di proteinuria superiore al normale potrebbe essere un reperto non molto rilevante dal punto di vista clinico, specialmente se tale valore viene rilevato in particolari situazioni (infezione delle vie urinarie, febbre, ematuria macroscopica, strenuo esercizio fisico). Un dato di proteinuria "sballato" va sempre e comunque confermato su almeno altri 2 campioni di urine a distanza di giorni; campioni che devono essere raccolti in condizioni di benessere.

Cordiali saluti