Utente 141XXX
Ho 23 anni e soffro di eiaculazione precoce!Ho scoperto di avere questa disfunzione un paio di anni fa e sinceramente mi sono stufato di convivere con questo problema ed ero alla ricerca di una soluzione immediata ed efficace.Visti i sintomi (orgasmo dopo poche penetrazioni) penso che la mia patologia sia di tipo Primario. Sono convinto che il fattore psicologico non sia assolutamente la causa della mia "malattia". La mia domanda riguarda l'esistenza di una terapia farmacologica in grado di risolvere il problema in via definita senza dover ricorrere sempre e comunue a farmaci prima del rapporto al fine di allungare il tempo di eiaculazione! Nel caso in cui non dovesse esistere quali rimedi mi consigliate..
Vi ringrazio anticipatamente per la disponibilità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la eiaculazione precoce é il disagio sessuale più diffuso che,se non viene inquadrata con una rigorosa diagnosi,si trascina per moltissimi anni,dando luogo ad una scontata sfiducia nelle proprie possibilità.Solo una visita medica presso un esperto andrologo può definire se e quanto l'aspetto psicologico si riverberi sui tempi di eiaculazione.Sarei più cauto nel giudizio valutativo nonchè sulla opportunità o meno di ricorrere a terapie farmacologiche che,in mani esperte,con la collaborazione del Paziente,possono dare significativi miglioramenti. Cordialità.