Utente 140XXX
Buon giorno dottore, sono un ragazzo di 34 anni e ormai da 3 mese soffro di una strana sensazione(un poiccolo dolore) al centro del torace, proprio sopra la bocca dell'anima.questo fastidio/dolore lo avverto anche in corrispondenza dietro la schiena e alle scapole. 2 anni fà in seguito ad una gastroscopia è venuto fuori che soffro di ernia iatale, duodenite iperemica, iniziale diverticolite del colon, reflusso. Ho eseguito parecchi esami: visita cardiologica completa, rx torace, rx esofago con mezzo di contrasto, e nulla riesce a spiegare il fastidio al petto. attualmente da 2 mesi sto facendo una cura per il reflusso gastroesofageo, e al mio dott sembra strano che il dolore perduri ancora.
La cura prevede: Lucen 40, Refalgin, Carbogas, Levopraid.
Confesso che sono molto preoccupato anche perchè il mio gastroenterologo dice che questa è il massimo della cura che può darmi.
Riguardo agli esami cardiologici devo dire che è venuto fuori che sembra che io sia nato con la Bicuspide, e la diagnosi finale diceva: Blocco focale di branca destra, del quale però a detta del cardiologo non devo preoccuparmi!
Saprebbe aiutarmi a dare una spiegazione al mio dolore di petto?
La ringrazio Anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enzo Boncompagni
28% attività
0% attualità
12% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
No, caro amico di Catania, non mi sento di darle un giudzio attendibile sul dolore al petto, anche se non sembra che venga dal cuore, ma che sia da imputare a qualche disordine dell'apparato digerente. Nel cuore è invece importante la valvola aortica bicuspide. che è una valvola congenitamente malformata (apertura difettosa e/o anche chiusura). Tale valvola tende ad ammalarsi più di una valvola sana e a volte, in una minoranza di casi, si associa a coartazione aortica. Il blocco di branca detsra conta ben poco.
(aorta stretta a clessidra a livello toracico). Verifichi tutto, e, senza spaventarsi, si affidi a un Cardiologo. Auguri.
[#2] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille per il consulto....
Mi farò rivedere da un cardiologo e le farò sapere.