Utente 141XXX
Buon giorno. Ho 28 anni e purtroppo a seguito di un'operazione di appendicite in peritonite dovrò affrontare una vita non facile. Dopo questa operazione ne ho subito altre tre a causa elle aderenze che mi hanno creatoblocchi intestinali.Ho passato parecchi medici ma ancora non ne vengo a capo.Qualcuno potrebbe aiutarmi? Ho molta difficoltà nell'evacuare, poichè le feci rimangono accumulate nell'intestino. Dire che mangio poco e sono alta 1.60 e peso 42 kg. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Purtroppo il problema delle aderenze non e' cosa da poco: bisogna intervenire soltanto quando questo e' strettamente necessario, consapevoli che ogni nuovo intervento ridurra' le aderenze precedenti ma ne causera' il formarsi di successive. E' importante nel frattempo lasciare che l'organismo possa contare su una digestione non difficile, puntando l'attenzione sull'alimentazione: in questo puo' aiutarla senz'altro un buon Gastroenterologo.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile utente,

posso solo aggiungere rispetto al collega che l'approccio laparoscopico per il trattamento della sindrome aderenziale viene eseguito e consigliato proprio per le caratteristiche peculiari del trattamento laparoscopico.

va anche detto che questo tipo di interventi devono essere eseguiti da personale particolarmente esperto.

cordiali saluti e buon anno