Utente 141XXX
Gentili Dottori, a Luglio '09 mi sono sottoposta ad ecocardiogramma per un semplice controllo. Dall' eco hanno riscontratto un difetto interatriale che il 7 ottobre ho avuto modo di chiudere '' chiusura di difetto interatriale di pericardio autologo'' tramite sternotomia mediana. Il 14 ottobre sono stata dimessa e le due visite successive hanno sempre riportato ciò ''Buon emodinamica, polmonare ok , pressione arteriosa perfetta'' L'unico problema è stato dato dalla terapia farmacologica: i troppi diuretici, Lasix e luvion, mi creavano cali di pressione ed in più ascriptin, che dopo circa un ora dall'assunzione mi provocava problemi di vista. Cambiata la terapia, Cardirene 75 e Luvion solo lun.merc e ven mezza compressa, tutto è andato a gonfie vele..accusavo solo dolore alle spalle ed ho pensato di farmi fare qualche massaggio.. già provavo sollievo..ma..
La sera successiva, seduta al tavolo ho fatto per chinare il capo verso il basso per guardare per terra ed ho avvertito una scossa alla testa sul lato dx, da lì è cominciato mal di testa(NON costante, simile ad una morsa, solo sulle tempie), dolore al collo, dolore acuto ai trapezi soprattutto nella zona centrale, senso di stordimento e sentivo i battiti cardiaci nell'orecchio sx. Sono corsa al pronto soccorso, furibonda di paura, dove mi hanno fatto una flebo di co- eferalgan. Mi hanno dimesso dicendomi che si tratta di CEFALEA MUSCOLO TENSIVA e rassicurandomi che tutto era perfetto compresi esami del sangue. La terapia mi dava sempre più sollievo e oggi mi sento molto meglio anche se la sera quando torno dal lavoro la schiena mi fa male! Mi sono sottoposta a visita dall'otorino che quasi mi ha mandato via all'ambulatorio dicendomi '' CHE SEI VENUTA A FARE?! HAI UN UDITO PERFETTO!''. Ho fatto rx dorsale e cervicale che hanno riscontrato una scomparsa della lordosi fisiologica e segni di uncoartrosi al tratto c3-c6. La visita dal fisiatra ha confermato tutto quello che già mi avevano detto e a poco dovrei cominciare la fisioterapia che non ho fatto subito dopo l'intervento. Ci tengo a precisare che il battitto cardiaco non è continuo, scompare a seconda di come giro la testa o se metto una mano sul collo a sx e il senso di stordimento svanisce quando sono in mezzo alla gente.. quando non ci penso! Il dolore ai trapezi e al collo si allevia quando sto vicino a fonti di calore o con il picchiettare dell'acqua calda sotto la doccia! antinfiammatori e co-eferalgan prendo solo al bisogno, mi aiutano tantissimo. Da qualche giorno avverto una specie di fastidio al seno sx vicino al taglio.. come pizzico.. Mi deve preoccupare? (già lo sono) Da un mese ho ripreso la vita di prima lavoro,guido e faccio tutto ciò che facevo prima..! Per le scosse il mio medico di base, neuorologo, mi ha prescritto 5 goccie di en prima di dormire che non prendo per paura di diventarne dipendente.. Vorrei che tutto tornasse come prima.. sarà così? Accetto ogni consiglio.. Grazie di cuore e buon Anno
Annamaria

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ercole Tagliamonte
24% attività
0% attualità
12% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
vedrà che tornerà tutto come prima, stia tranquilla. I fastidi che lei ha riportato non sembrano essere imputabili all'intervento chirurgico, ma solo fattori concomitanti.
Cordiali saluti.