Utente 872XXX
... sono molto preoccupata...mio figlio di sette anni ha avuto una pericardite nel gennaio 2007 con versamento importante , poi una recidiva a marzo e una a maggio 2007..ha goduto di discreto benessere fino ad agosto 2009 quando ha avuto febbre per circa una settimana e un lieve scollamento pericardico ... ha sempre fatto controlli ematici e cardiologici regolari e solo a novembre 2009,dopo due giorni di febbre (forse di tipo A)un elettrocardiogramma, uno solo, ha evidenziato un' alterazione del tipo sindrome di Brugada...in famiglia non ci sono mai state morti improvvise... ha fatto subito la mappa genetica, ma i risultati sono pronti a marzo...ci è stato detto che per i bimbi non ci sono certezze, ma io vorrei sapere se mio figlio ce l'ha o no questa sindrome... Cosa posso fare? C'è un centro a cui posso rivolgermi? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enzo Boncompagni
28% attività
0% attualità
12% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Cara amica di Benevento, mai fasciarsi la testa prima di essersela rotta. Calma con la Sindrome di Brugada: ci vogliono ben altre conferme. E poi c'è da mettere a posto la pericardite in modo definitivo. Per tutto basterà che si affidi a un Cardiologo. Lui dirigerà i movimenti successivi. Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 872XXX

Iscritto dal 2008
..Grazie per aver risposto così velocemente...Vorrei aggiungere che per la pericardite mio figlio sta facendo controlli già dal 2007 e sono stati esclusi problemi di tipo immunitario al Gaslini di Genova...La sua diagnosi è:pericardite essudativa idiopatica. Quasi certamente, per i medici, è un problema infiammatorio e per questo fa controlli continui alla ricerca di una possibile loicalizzazione....
Ma finora non abbiamo avuto risultati...e la pericardite è ritornata.
Per quanto riguarda la sindrome di Brugada, invece, ci siamo affidati prima a un cardiologo del Santobono(che mi ha spaventata, dicendomi che mio figlio ha la Brugada asintomatica e potrebbe anche morire all' improvviso, anche se è un evento difficile da verificarsi) e poi, per un ulteriore consulto, mi sono rivolta ad uno specialista del Monaldi....il mio problema,però, è che per i medici che ho consultato, dovrei solo convivere con questo sospetto e tutt' al più potrei fare io il test alla flecainide....per il resto non posso fare altro che aspettare...e non so bene cosa dovrei aspettarmi..... Cordiali Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Enzo Boncompagni
28% attività
0% attualità
12% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Cara amica, vediamo di non drammatizzare. Cerchi ancora di chiarire meglio per essere sicuri che suo figlio abbia davvero quella sindrome. Può darsi che non l'abbia. Capisco la sua angoscia, più che ansia, e le sono vicino.
Cordiali saluti. E tanti auguri.