Utente 890XXX
Buongiorno,
qualche giorno fa mi è stata diagnoticata una dermatite periorale, mi sono state date creme e gel a base di metronidazolo e clindamicina e in più un antbiotico per 20gg. mi è stato detto inoltre che è derivata da un problema di digestione, in particolare dalla vitamina B12. per questo mi sono stati tolti moltissimi cibi, come pasta, pane, carne(tutta), brodo, insaccati, uova, latte e tutti i dervati, cereali e dolci, facendomi rimanere con verdure, legumi e riso. la mia domanda è, devo davvero attenermi a questa dieta? se si, dopo quanto tempo potrò cominiare a mangare regolarmente?
grazie
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Biagioli
28% attività
0% attualità
12% socialità
SIENA (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Gentile utente
La gestione della dermatite periorale è delicata e richiede una stretta collaborazione tra medico specialista (dermatologo) e paziente. La multifattorialità causale e la risposta individuale alle terapie non consentono di esprimere giudizi, consigli o stabilire indirizzi terapeutici a distanza. La terapia classica prevede la somministrazioni antibiotici per via sistemica e l'assoluta sospensione di ogni preparato cortisonico applicato sulla cute; la terapia locale, le norme igieniche, comportamentali e alimentari non sono standardizzabili e vanno individualizzate. Pertanto mantenga uno stretto contatto con il suo dermatologo.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
SOlo dopo il controllo dermatologoico e la diagnosi definitiva (dermatite periorale riitativa, allergica, atopica, psoriasica altro??) si potrà conoscere il profilo terapeutico per questa situazione che si cura in base alla daignosi specifica.

cari saluti

Dott. LAINO, Roma