Utente 908XXX
gentile staff di farmacologia
spero di rivolgermi al sito corretto.
Cronistoria problema:
gennaio 2008 operata di cancro al seno
febbraio 2009 inizio terapia con anastrazolo Arimidex
controllo colesterolo fine settembre 2009 si è alzato fino a 320
novembre 2009 il mio medico di famiglia mi prescrive Fulcosupra che inizio immediatamente (NB pare che per problemi precedenti io non possa assumere statine)
dai primi giorni di dicembre grandi dolori ai piedi e non diffusi ma localizzati in più punti e non sempre nello stesso posto.
Inoltre, ma questo problema l'avevo già prima, provo dolore alle caviglie in basso e mi si gonfiano come se avessi del liquido.
Vado dal Fisiatra che mi dice essere tendinite da curare con impacchi di ghiaccio e che comunque mi sarebbe utile un plantare.
Peggioro ma lla mia telefonata risponde che fino a febbraio non mi può vedere.
Vado a farmi fare il plantare e il tecnico mi dice che non è tendinite ma dolori articolari dovuti alla postura errata.
Però a me è venuto il dubbio che il tutto sia dovuto al Fulcosupra, visto che nelle conseguenze rare parla di dolori articolari. Cosa che ho detto ai professionisti di cui sopra, ma tutti l'hanno escluso.
Voi cosa ne pensate? potrebbe essere? Vi risultano casi come il mio conseguenza del suddetto farmaco?
Cammino zoppicando con dolore e l'unico sollievo l'ho trovato da impacchi di argilla verde che mi faccio ogni giorno.
Grazie e cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile utente
Le consigli di valutare CK(esame del sangue)ed eventualmente un'elettromiografia agli arti inferiori;non so se lepuò essere di aiuto ma mi è capitato nella mia esperienza un caso simile al suo e la causa era il fenofibrato