Utente 141XXX
Salve a tutti. Sono un ragazzo di 15 anni e ho un grave problema psico-fisico.

Da circa un anno ho notato che il mio pene ha una deviazione: ha una curvatura verso il basso. Ricercando su internet ho scoperto che è denominata "incurvamento ventrale" e che l'unica soluzione è l'intervento.

Il curvamento non è indifferente ed è ben visibile ad occhio nudo.

Non ho mai avuto rapporti sessuali che comprendessero la penetrazione quindi non posso essere certo che questo mio "difetto" incida sul rapporto sessuale.
Non ho problemi nè durante l'erezione nè durante la masturbazione e quando provo a raddrizzare l'arto, non provo nessun tipo di dolore.

Avevo cercato sul web dei metodi alternativi all'intervento per risolvere questo mio problema ma mi è parso di capire che non esistono, quindi, personalmente sarei intenzionato a farmi operare.

Voglio andare da un angrologo per farmi visitare, in modo che possa darmi delle spiegazioni più precise su questo mio problema.

Adesso da voi, quel che vorrei sapere è:
1. ci sono effetti collaterali all'intervento?
2. è possibile che ci sia un "ritorno" di questo difetto?
3. ho letto che l'intervento è in "day-hospital", cosa vuol dire?

Grazie mille in anticipo, cordiali saluti e buon anno.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
crao utente ovviamnente la diagnosi deve essere fatta da un andrologo ed in primo luogo va escluso un frenulo breve, e poi nel caso per rispondere alle sue domande:
1 si una leggera riduzione della lunghezza del pene
2 se fatto bene no
3 che si fa la mattina e la sera va a casa senza ricovero
[#2] dopo  
Utente 141XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio molto.

Ma quanto è leggera la riduzione della lunghezza del pene?
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
dipende dalla curvatura
[#4] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Caro lettore,
tieni presente che un certo grado di curvatura del pene non è raro anche nella popolazione normale, e che quindi non è detto che vi sia necessità dell'intervento. Come suggerito dal Collega una valutazione andrologica, meglio ancora se eseguita con a disposizione delle foto scattate in erezione, può aiutarti molto a chiarirti le idee.
[#5] dopo  
Utente 141XXX

Iscritto dal 2010
Vi ringrazio moltissimo.