Utente 317XXX
Salve innanzitutto volevo elogiare il servizio fornito molto utile e soprattutto ho notato una sollecitudine davvero ammirevole.Io volevo sottoporre all'attenzione il mio caso,praticamente penso di soffrire di fimosi (preciso non sò di quale entità ),durante il rapporto sessuale riesco a scoprire,con un iniziale leggero fastidio il glande,ma successivamente alla lubrificazione il fastidio sparisce del tutto.
Proprio riguardo a questa lubrificazione oltre ad alleviare le problematiche della fimosi,come contro la trovo particoalrmente eccessiva fin dai momenti del petting a volte potrebbe essere imbarazzante e volevo sapere se poteva essere una caratteristica mia o dovuta particolari stati di eccitzione,oppure dovuto alla fimosi?
Inoltre volevo sapere che conseguenze poteva avere la fimosi sui tempi di eiaculazione ,perchè ora ho notato una certa diminuzione della durata che non ho mai avuto ,volevo capire se era magari dipesa o dalla mia particoalre attenzione recente al problema,quindi ne consegue sicuramente uno stress conseguente o un'influeza da parte della fimosi?
Come ultimo volevo sapere se i dolori del bassoventre durante uno stato erettile prolungato possono essere amplificati dalla fimosi ,oppure ci sono particoli motivi più rilevani.
Ringrazio anticipatmente per la conulenza in modo da poter andare a far una visita specialistica in maniera da descrivere precisamente la situazione allo specailista Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Caro signore la fimosi è una patologia a carico della cute del prepuzio che viene da noi inquadrata in due tipi: una fimosi semplice ed una serrata. La prima è un semplice fibrosi del prepuzio che può creare o non dei fastidi sopratutto durante l'erezione e che può comportare difficoltà a scoprire il glande e quindi ad avere una corretta igiene intima, mentre la fimosi serrata è l'esasperazione di tutto ciò descritto, risultato di una fibrosi estrema della pelle del prepuzio con formazione di un vero e proprio anello fibrotico che stringe il glande e determina dolore e difficoltà nelle erezioni e nei rapporti sessuali,e frequentemente determina delle lacerazioni cutane con sanguinamenti di piccola entità. La sintomatologia della fimosi non ha riferimenti con dolori addominali o con maggiore o minore lubrificazione della mucosa durante i rapporti (cosa che invece dipende dalle secrezioni prostatiche).
La fimosi viene trattata chirurgicamente su indicazione specialistica urologica con un intervento di circoncisione parziale o totale (a seconda dell'entità della fimosi viene stabilito quanto allargare la circoncisione) che viene eseguito in regime ambulatoriale o di day surgery presso tutte le divisioni di urologia ospedaliere.
Cordiali saluti,
dott Daniele Masala.
[#2] dopo  
Utente 317XXX

Iscritto dal 2007
Quindi visto che non ho lacerazioni e l'anello fibrotico penso sia fimosi semplice. . per quanto riguarad la lubrificazione può essere considerata un vero e proprio problema?
[#3] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Assolutamente nessun problema si tratta di fisiologiche secrezioni prostatiche.
[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
credo si tratti di due cose diverse: per parlare di fimosi bisognerebbe visitarla per valutare la situazione a livello del prepuzio, per la lubrificazione non mi preoccuperei
[#5] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,

quanto ci descrive pare configurarsi come una fimosi "funzionale", che si presenta solo in erezione per l'espansione del glande. Non si può escludere che questa sia associata causalmente a una eiaculazione precoce, anche se è corretta la sua ipotesi di componente psicologica all'eiaculazione precoce.
Le secrezioni e i dolori al basso ventre che ci descrive sono il risultato dell'eccitazione sessuale, e in questo senso sono del tutto normali.
Utile comunque una valutazione andrologica per meglio inquadrare il problema del prepuzio.

Coedialmente,

Edoardo Pescatori
[#6] dopo  
Utente 317XXX

Iscritto dal 2007
Grazie ,ho le idee molto più chiare,penso anche io che la valutazione della eiaculazione precoce sia soprattutto una conseguenza ad un periodo di stress inteso che sto passando ,anche perchè di questa fimosi(da valutarne l'entità)ne risento da parecchio e solo ora ho diciamo non un'eiaculazione precoce ,ma un calo della durata del rapporto
Ora posso andare ad una visita andrologia e descrivere più accuratamente il mio problema . . .Per il resto penso serva un periodo di serenità :)
Grazie!!!!
[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,

Limitatamente al problema da lei denunciato relativo alla possibile FIMOSI le chiederei di dirci se tale problema è presente da sempre (periodo peri-puberale) oppure è insorto da poco tempo/pochi anni:

se questa ultima ipotesi fosse il suo caso, sarebbe quantomai opportuna una visita DERMATO-VENEREOLOGICA al fine di escludere altre patologie collegate (e potenzialmente riconducibili a stati di alterazione delle mucose del glande): una fra tutte è l'esclusione del LICHEN SCLEROSUS, patologia piuttosto sottovalutata ma molto più diffusa di quanto si creda, nella quale la diagnosi precoce gioca un ruolo fondamentale.

Ove così non fosse, utilissima la Valutazione Specialistica Urologica per il problema di fimosi e Specialistica Dermatologica per il problema al glande.

Ad ogni modo sappia che l'esperto delle problematiche relative alla CUTE e le MUCOSE dell'APPARATO GENITALE ed alle malattie od infezioni ad ESSE correlate (ivi comprese le MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI)è lo Specialista DERMATOLOGO-VENEREOLOGO.

L'esperto per problematiche relative alla sfera ENDOCRINOLOGICA collegata all'apparato genitale, ivi comprese le problematiche relative all'eiaculazione precoce od alle disfunzioni erettili, è lo SPECIALISTA ENDOCRINOLOGO ANDROLOGO.

Diffidi pertanto, come consiglio personale e per la sua utilità, delle commistioni (e delle "tuttologie") fra queste due specialità (fatte salve le doppie specializzazioni) che invece sono molto differenti fra loro.

Carissimi Saluti.
Dott. Luigi LAINO
Dermatologo e Venereologo, ROMA




[#8] dopo  
Utente 317XXX

Iscritto dal 2007
La fimosi da qusnto mi è stato detto proprio qua ,mi è sembrato di capire che ricada in quelle "funzionali",comunque questa malformazione è presente fin dal periodo adolescenziale ,però come dicevo in precedenza non mi ha dato problemi ,ora volevo capire se c'era una relazione al problema della durata,che preciso non è una eiaculazione precoce vera e propria,ma in effetti penso che influisca principalmente il fattore psicologico. . .
quindi mi viene consigliata qualche altra tipo di visita più accurata?
[#9] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
no, può affidarsi ai consigli degli esaurienti colleghi che sono intevenuti e procedere con la sua visita con la massima serenità.
saluti.
[#10] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
chiariamo subito il concetto che la fimosi puo solamente essere: o congenita ...o acquisita. La fimosi è fimosi, non esiste una fimosi semplice o non semplice, non esiste una fimosi solo funzionale o di altro tipo. La fimosi è uno stato patologico che comporta di per sè sempre, e sottolineo sempre, un'alterazione del normale fisiologico comportamento del prepuzio. Ovviamente è invece vero che esistono vari gradi di fimosi, fino a quella serrata.
Il prepuzio, nelle condizioni di assoluta normalità, deve facilmente scorrere e soprire totalmente il glande, senza alcun tipo di costrizione, fastidio o dolore, e sia in condizioni di pene flaccido che in erezione. Tutto quello che così non è...è fimosi.
Una condizione di eiaculazione precoce può benissimo associarsi ad una condizione di fimosi o di frenulo breve.
Un controllo Andrologico, alla luce di quello che espone il Collega LAINO nella Sua risposta (che condivido apertamente), mi sembra necessario.
Auguri affettuosi per la pronta risoluzione del problema ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO