Utente 430XXX
Buongiorno,
insieme alla mia fidanzata abbiamo deciso di provare l'esperienza di un rapporto anale quindi, prima di tutto, ho deciso di informarmi meglio; da quello che ho capito leggendo da varie fonti su internet, fondamentale è l'uso di preservativo, lubrificante e molta pazienza...
Quello che non mi è chiaro sono le possibili conseguenze di un rapporto di questo tipo: ho letto di ragadi, emorroidi, problemi di "incontinenza fecale" o peggio ancora prolasso anale.
Ma è veramente possibile, oppure sono problemi derivanti da un eccessivo numero di rapporti di questo tipo e di particolare "intensità"?
Ringrazio in anticipo per l'attenzione.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
con gentilezza e pazienza si ottiene tutto. Ci vada piano.