Utente 142XXX
Buongiorno a tutti,
età 39 anni, maschio
un anno fa, mi sono sentito venire meno.Mi spiego:ho provato la sensazione che mi capita di provare quando prendevo i vecchi antistaminici contro le allergie primaverili:una specie di sedazione.Soltanto che non avevo preso niente e mi sono spaventato.Vado al pronto soccorso dove escludono l'infarto e mi mandano a casa prescrivendomi lansoprazolo.(dalle analisi del sangue risultava troponina in regola, glucosio 150 dopo pranzo leggero,ck di massa leggermente sopra,gpt leggermente sopra).Mi sono tranquillizzato,anche quando periodicamente mi capitava di sentire dolore al torace che si irradiava fino alla mandibola:mi dicevo, sarà lo stomaco.Un mese fa senza dolori di stomaco, la stessa sensazione di sedazione improvvisa camminando per strada.Mi sono spaventato, in farmacia pressione 140 94, poi rilassandomi 128 80.Stavolta decido difare accertamenti.Due ecg,visita(soffio sistolico 2/6 al meso) un ecocardiogramma(minimo e non significativo rigurgito mitrale di grado minimo),un holter(1 bev).Il cardiologo mi dice che non ho niente di significativo,probabile sindrome vagale, che non c'è bisogno di fare o dire altro.Faccio analisi sangue, transaminasi 37 e 95, ecografia steatosi epatica,trigliceridi, ggt, bilirubina nella norma.Il medico di famiglia mi dice che sono sano(?..con la steatosi?),facciamo i markers epatite e poi cambiamo alimentazione(sono astemio,ex fumatore da 4 anni,ma è vero che nell'ultimo anno sono ingrassato circa 8-10 kg)Nel frattempo approfitto delle vacanza per uscire il meno possibile, ho paura che mi capiti quella sensazione di sedazione.Allora Cerco di convincermi che sia angoscia, penso a quello che mi ha detto il cardiologo etc.ma poi leggo che non sempre l'infarto viene diagnosticato correttamente e qualche dubbio mi rimane.Comunque mi faccio forza, esco di casa un pò alla volta e in effetti mi sembra di stare bene, di essere sereno.Senonchè ieri mi ricapita quello che periodicamente mi capita:questa volta non sedazione,ma dolore fitto al centro del torace, che sale fino alla mandibola,cerco su internet per sapere se lo stomaco può dare questi problemi ma trovo sempre dolore di stomaco e mandibola associati all'infarto e mi spavento...poi leggo anche di coronaropatie che danno quei sintomi e non di stomaco!
Scusate la lunghezza,quello che vi chiedo è:l'ecocardiogramma e l'holter escludono sicuramente l'infarto?
il dolore alla mandibola può essere provocato da un problema allo stomaco(gastrite,ulcera, vorrei andare da un gastroenterologo ma il mio medico mi ha detto se ti fa male ti prendi un lansoprazolo)o è sempre collegato ad un problema cardiaco?


vi ringrazio anticipatamente per la risposta e la gentilezza

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enzo Boncompagni
28% attività
0% attualità
12% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Caro amico di Genova, messaggio esageratamente lungo.Troppo davvero.
Vedo di risponderle: la mia precisa impressione è che lei sia un iperteso, magari non ancora consapevole di esserlo. Poi farei una "Emoglobina glicata", che è un semplice esame di sangue. Infine la cosa più importante: da fare senza dubbio alcuno una scintigrafia miocardica da sforzo. Magari non saranno coronarie che soffrono, ma come facciamo a saperlo se non si fanni le ricerche opportune?. Ancora: se la scintigrafia desse risultato positivo, sarà opportuna la coronarografia. Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 142XXX

Iscritto dal 2010
grazie dottore, mi perdoni per la lunghezza,due sole domande: ma il mal di denti(mal di denti mandibolare)può in astratto essere provocato anche da gastriti?
ok per la scintigrafia da sforzo, invece l'ecg da sforzo è inutile?

grazie ancora davvero
[#3] dopo  
Dr. Enzo Boncompagni
28% attività
0% attualità
12% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Lasci perdere il mal di denti. La scintigrafia supera la prova da sforzo, òerchè è un esame molto più completo e affidabile. Avanti così.
[#4] dopo  
Utente 142XXX

Iscritto dal 2010
una sola precisazione:il dolore al torace fino alla mandibola non mi è mai venuto durante uno sforzo ma sempre a riposo, anche quando andavo in palestra e correvo fino a sfinirmi,durante mai avvertito quei dolori.
Nonostante questo la scintigrafia è indicata lo stesso?

grazie per la gentilezza
[#5] dopo  
Dr. Enzo Boncompagni
28% attività
0% attualità
12% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Io sono un noioso e un rompiscatole, ma mi sono sempre trovato bene così. Meglio un esame in più che uno in meno.
[#6] dopo  
Utente 142XXX

Iscritto dal 2010
sono d'accordo col meglio un esame in più, dottore,
1.nella speranza che sia solo per tranquillizarmi.
dimenticavo:il dolore oggi mi è venuto dopo aver mangiato una mela e arriva in bocca ma non passa dal collo.
mi può dire almeno che dati i sintomi è difficile che si trovi qualcosa?(ma lo faccio comunque)
2.ho fatto stamattina esame per emoglobina glicata
[#7] dopo  
Utente 142XXX

Iscritto dal 2010
Dr.Boncompagni, cortesemente solo una domandaperchè il mio cardiologo mi ha detto che ecocardiogramma e ecg holter sono sufficienti a escludere cardiopatia.
Perchè non mi ha parlato della scintigrafia?