Utente 140XXX
Salve, sono un ragazzo di 21 anni, alto 1,75m per 64 kg di peso, presento da quattro mesi una febbricola permanente sempre sui 37-37.3°C generalmente dalle 11 alle 20, stanchezza, affaticamento, cefalea. Un dolore nella zona lombosacrale che si irradia fino alle spalle e anche alle cosce, all’ altezza delle ginocchia che generalmente si manifesta al risveglio e via via diminuscie per poi tornare alla sera. Presento anche un senso di pesantezza alla bocca dello stomaco, soprattutto dopo mangiato, e effettuando una gastroscopia, gli è stato riscontato un reflusso gastroesofageo con una piccola gastrite inoltre sono risultato positivo al test dell'Hp per questo ho fatto una cura di antibiotici.
Ho effettuato analisi ematiche e reumatiche, analisi delle urine, ecografia all instestino e stomaco una colonscopia e gastroscopia(su cè l esito), Rx torace, ed una tac alla testa, ma i dottori mi hanno detto che andava tutto bene.
Tuttavia mi sveglio ancora con questi forti dolori che mi limitano anche il sono e spesso sono assalito da brividi con mani e piedi freddi, la febbricola persiste e io mi sento sempre stanco e affaticato senza fare nulla e questo sta iniziando seriamante a preoccuparmi. Volevo sapere se avevate qualche indicazione su cosa posso recarmi questi disturbi e su come procedere. Ringrazio anticipatamente . In attesa di risposta
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Mario Manunta
28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazzo, ha già eseguito una quantità di esami strumentali e bioumorali considerevoli, le manca la cosa più importante: una visita di un Internista, che potrà interpretare i dati "raccolti" alla luce di quelli obiettivi.
Molto Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la celere risposta, ora ho raccolto tutti gli esiti degli esami effettuati e ho deciso di mandarli da una specialista.
Ringraziandola ancora volevo sapere se era possibile che questo battero(Helico bacter pylori) poteva recarmi questi disturbi, dato che ho sentito pareri contrastanti.
Cordiali Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Mario Manunta
28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2003
Gentile Utente, probabilmente la mia è una precisazione inutile, ma non "mandi" solo gli esami, ci vada anche lei per farsi visitare.
L'H.P. può essere responsabile del perdurare dei sintomi dispeptici.
In attesa di sue notizie; Cordiali Saluti
[#4] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
Torno a scrivere in virtù di una visita internistica, che mi ha lasciato parecchio perplesso. Guardando i miei esami eseguiti mi hanno come gia fatto dall'ospedale che i valore erano tutti aposto. L'unico valore a loro sctrano era
s-anticorpi anti epstein barr virus ebna igG 600U/ml mentre
s-anticorpi anti epstein barr virus vca igG 24 U/ml
s-anticorpi anti epstein barr virus igm 10 U/ml. Ovvero ha ipotizzato una possibilità che questo virus sia stato poco tempo fa e ancora mi potrebbe dare sintomi paraifluenzali per qualche mese.
Dato che mi trovo come su descritto da 5 mesi ancora con una febbricola pomeridiana(37.2-37,3) grandi cefalee con senso di sbadamento, astenia e arrivo a sera stanchissimo con gli occhi rossi e affaticati non so più cosa pensare. Voi credete sia possibile una conseguenza ancora presenta di questo virus?
Ho sentito e molta paura che spesso valori molto alti di quegli anticorpi collegati ai miei sintomi sono legati ad una possibile sm. Dato che ho fatto solo una risonanza mi consigliate una risonanza magnetica o altro?
Grazie come sempre

Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Mario Manunta
28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2003
Gentile Utente, è vero che l'infezione da EBV potrebbe darle sintomi simil influenzali ancora per un po' di tempo... ma a "naso" l'ipotesi mi convince poco. Per la sua temperatura sub-febbrile che perdura eseguirei un'ortopantomografia alla ricerca di foci dentari. L'ipotesi di una RMN o una TC encefalo potrebbe starci per via delle cefalee così invalidanti.
Il limite del nostro "contatto" non mi consente di essere più preciso.
Ne parli con l'internista che ha avuto modo di visitarla.
Cordialmente
[#6] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
Ancora una volta la ringrazio per la celere risposta. Ora ho prenotato a breve una risonanza alla testa per escludere ogni dubbio. Il mio problema è che fino ad ora sono riuscito ad andare avanti pensando che non trovando nessun valore sballato poteva solo essere una cosa passeggera, mentre leggendo e informandomi ultimanete ho letto molti casi di persone affetti da questa strana sindrome''Sindrome della stanchezza cronica'', che non è possibile dignosticarla se non per esclusione. Il fatto è che leggendo i sintomi e le varie storie personali mi ritrovo pienamente con questi e il fatto mi sta spaventando molto.
Febbricola sempre persistente, astenia, sonno disturbato e leggero nelle prime ore della mattina, dolore ogni piccolo sfozo che perdura, mani e piedi sempre gelati con brividi costanti nel corso della giornata, spesso fatico a digerire e la mia giornata è vissuta per questi dolori senzasioni strane alla testa come da un'altra dimensione. Questa cosa mi sta limitando studi e svago. E la cosa bella è che tutti dicono non hai niente, mentre ora leggendo capisco che anche questo non aver niente, non è poi cosi positivo.
Ora non so davvero come comportarmi e sopratutto come risolvere questa situazione.
Mi scuso e la ringrazio come sempre del tempo che mi sta dedicando e sperando di avere un suo parere in riguardo.
Cordiali saluti
[#7] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
Scusi ancora, aggiungo che l'ortopanoramica l ho giaeffettuata, e dopo attenta valutazione del mio dentista mi è stata esclusa una possibile causa della mia febbre un origine dentaria. Ringrazio ancora Cordiali saluti.
[#8] dopo  
Dr. Mario Manunta
28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2003
Gentile Utente, la Sindrome da Stanchezza Cronica (CFS) ha un'incidenza in Italia di circa 200-300.000 casi. Io personalmente, a questo punto, non ho la competenza specifica per indirizzarla nel modo più corretto. Tuttavia sperando di farle cosa gradita le indico il link dell'Associazione Italiana Sindrome da Stanchezza Cronica – ONLUS, dove troverà Colleghi che si occupano di questo e sono i professionisti più competenti in Italia per questa Sindrome. Provi a contattarli e se lo desidera continui a dare sue notizie.
Molto Cordialmente

CFS Associazione Italiana, c/o Istituto Nazionale Tumori, Divisione di Oncologia Medica A
Via Pedemontana Occidentale n.12, 33081 Aviano (Pordenone)
Tel: 0434 660277, fax: 0434 659531
www.salutemed.it/cfs
[#9] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
Torno a dare mie notizie. Ho appena ritirato delle altre analisi, da cui si sono riscontrati dei valori alterati. La febbricola post pranzo la debolezza e i grandi dolori alla schiena perdurano.
I valori sballati sono il Cortisolo molto elevato(259) e l'LDH basso(112) ma il tsh è nella norma. Ho notato poi che al tempo del ricovero avevo un valore elevatissimo del CPK poi rifatto succevamente e si era stabilizzato. Volevo sapere se sapeva come potevo procedere dato che i fastidi continuano e se poteva dirmi qualcosa di piu. Grazie ancora A presto