Utente 141XXX
salve sono un ragazzo di 30 anni...vi premetto che non ho mai avuto rapporti sessuali e che con la mia ragazza anche lei vergine abbiamo deciso di aspettare fino al matrimonio....un giorno parlando,lei mi ha chiesto se mi funzionava tutto normalmente e scherzando quanto ce lo avevo grande..gli ho detto la verita',cioe' che non era molto grande,circa 14 cm...ma, non ho mai incotrato problemi,nel senso che quando sto vicino a lei,mi sento eccitato e ho subito un'erezione e lo stesso si puo' dire quando vedo una bella ragazza o ho una fantasia erotica.oppure di notte mi capita che certi periodi ho piu' polluzioni notturne...a dire la verita' ho sempre avuto dei pensieri sulle mie misure e che non sarei stato in grado di soddisfare la mia donna...e cosi quando lei mi ha fatto quella domanda nella mia mente,sono ritornati quei pensieri...cosi ho deciso di documentarmi fino a quando ho trovato in intenet un programma di esercizi manuali molto dettagliato e dall'apparenza serio per allungamento del pene(peneinforma)...cosi' convinto che tra i tanti fosse il piu' serio l'ho comprato,iniziando a fare la mia routine di esercizi seguendo alla precisione le indicazioni che mi davano...il fatto e' questo che dopo tre settimane che ho iniziato sembrava che tutto andava bene,fino a quando sono cominciate a calare le mie erezione mattutine...arrivando adesso al punto che non riesco neanche durante il giorno ad averle o molto difficilmente,faccio fatica a masturbarmi e non ho piu' polluzioni notturne...solo quando sento la voce della mia ragazza o sto vicino a lei sento ke qualcosa si muove..ora ho chiesto risposte a questo sito dove svolgo questi esercizi e loro mi hanno detto che e' normale visto e sicuramente perche' il pene un po' e' stato stressato non essendo abituato a fare questi esercizi,quindi prendere un periodo di pausa e tutto sarebe ritonato normale...io ho smesso questi esercizi perche' sinceramente mi sono preoccupato ora sono circa 2 settimane che sento che le mie erezioni vanno a mancare...vi spiego meglio:ho il desiderio che pare dalla testa ma sembra che giu' qualcosa non si muove....la mia domanda e': ho danneggiato il mio pene? o e' solo un fattore psicologico? vi devo dire anche che sto passando un periodo molto stressante della mia vita dove molte volte sono ansioso.ma vi ripeto tutto ad'un tratto questo mi sta succedendo?e' una coincidenza?scusate ma ogni giorno penso che sto diventendo impotente e che non voglio sposarmi e fare infelice la mia donna...per favore aiutatemi.grazie tantissimo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
probabilmente si tratta di un fattore psicologico, ma lasci perdere le pratiche cui ci accenna: non sono serie e soprattutto, anche se per ipotesi funzionassero, lei non ne ha bisogno, in quanto le sue dimensioni, da quanto ci riporta, sono addirittura superiori alla media. In caso di dubbi si sottoponga ad una valutazione andrologica.
[#2] dopo  
Utente 141XXX

Iscritto dal 2009
grazie della risposta,come le ho detto,ho gia smesso,ma per favore non si arrabbi.la mia domanda era se e' possibile danneggiare le funzionita' del pene tramite queste pratiche.
[#3] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
E' poco probabile, ma non impossibile.