Login | Registrati | Recupera password
0/0

Versamento scavo pelvico

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2007

    Versamento scavo pelvico

    Buongiorno,sono una donna di 41 anni
    nell'ottobre scorso ho subito una annessectomia sinistra per idrosalpinge poi nel mese di marzo a seguito di continui dolori al fianco destro ho eseguito una rm dell'addome inferiore e sup.:fegato, pancreas e milza nei limiti per morfologia e dimensioni,reni regolari ,nonsignificative linfoadencinegalie addominali o pelviche:presenza di alcuni linfonodi subcentimetrici in sede inguinale bilaterale.esiti di annessectomia sx,In corrispondenza dell'annesso di dx si apprezzano alcune formazioni a pareti sottili,a contenuto simil-fluido in tutte le sequenze e senza impregnazione dopo mdc, la più grande con diametro di 3 cm circa, di tipo cistico. Modesta disomogeneità di segnale del collo dell'utero.Si segnala abbondante versamento fluido nello scavo pelvico esteso in parte cranialmente alle docce parietocoliche.Presenza di abbondanti residui fecali nel sigma e nel tratto distale del colon discendente, con distensione aerea delle anse a monte.Per favore cosa significa tutto ciò,aiutatemi a capire e indicatemi se potete la strada da seguire.Il versamento fluido nello scavo pelvico è sintomo di qualche tumore?per favore rispondetemi grazie mille.



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 25 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia

    Risponde dal
    2007
    Prima di allarmarsi (perchè a volte il versamento nel Douglas si crea durante il processo ovulatorio, ed è del tutto normale...)le consiglierei di eseguire un'ecografia transvaginale durante gli ultimi giorni della mestruazione per definire meglio le immagini viste in sede annessiale destra (di pertinenza ovarica o tubarica?)con la risonanza e soprattutto valutare la morfologia ovarica e la salpinge residua.
    Cordiali saluti



  3. #3
    Utente donna
    Iscritto dal
    2007
    Buongiorno, grazie per avermi risposto volevo aggiungere che nella mia richiesta di consulto non ho detto di essere stata operata anche di colectomia totale per RCU severa nel 1996 (ileo-retto stomia).
    L'ecografia transvaginale l'ho già eseguita e il ginecologo ha detto che oltre alla ciste ovarica di 3 cm non c'e' nulla di patologico comunque mi ha fatto eseguire le seguenti analisi:
    VES 2
    CEA 0,86
    ALFAFETOPROTEINA 1,56
    CA 19-9 <2,50
    CA 125 7,50
    CA 15-3 7,2
    Ha aggiunto che il vesamento (secondo lui)è dovuto forse ai vari interventi subiti all'addome e non sa che altro dirmi.
    Il mio medico di base ha detto che molto probabilmente dovrò tenermi sia il versamento che i dolori, ma a me tutto ciò sembra molto strano e vorrei tanto risolvere il tutto.
    Grazie ancora.



  4. #4
    professionista non più iscritto (id: 8212)
    Gentile Utente 31725,
    sono concorde con la illustrissima Collega:
    si calmi!
    Con il secondo messaggio Ella espone i Suoi risultati dei marcatori tumorali e deel'ecografia, senza specificare se il Collega Ginecologo è stato consultato prima o dopo la RMN.
    Le ricordo anche che:
    1) il Collega Radiologo non è tenuto a porre diagnosi di alcuna patologia vista, ma solo suggerimenti diagnostici o, meglio, solo la fredda descrizione di quello che vede: le "cisti" evidenziate potrebbero essere legate al Suo ciclo ovarico, cosa che succede ai vivi!, la cisti di 3 cm se costante come dimensione e come caratteristiche interne, molto probabilmente è un follicolo cistico, anche questo succede ai vivi!
    2) mancano i caratteri della Sua anamnesi: ciclo mestruale presente o in menopausa? / figli? / sactosalpinge di quale natura? infettiva? / gli interventi che Ella ha subito sono stati urgenti o programmati?
    3) le probabilità che il Suo dolore sia di natura intestinale-postoperatori-recidiva di RCU sono alte.
    4) il liquido non le darà mai alcuna sintomatologia, ovviamente legato alla sua quantità e qualità, ma per quello che ha riportato è così!
    5) LE RICORDO CHE QUESTO E' UN SITO DI CONSULTO ON LINE NON DI DIAGNOSI: SI ATTENGA SEMPRE A QUELLO CHE LE DICE IL SUO GINECOLOGO ED EVENTUALMENTE, SE NON SODDISFATTA DELLE RISPOSTE DEL COLLEGA E DEI NOSTRI SUGGERIMENTI, CONSULTI UN SECONDO GINECOLOGO.
    si calmi
    distinti saluti
    matteo maria schönauer

  5. #5
    Utente donna
    Iscritto dal
    2007
    Gentilissimo Dr.Schönauer La ringranzio per avermi risposto e vengo a rispondere ad alcune Sue domande.
    1) Il ginecologo è stato consultato sia prima che dopo la RMN
    2) Ciclo mestruale presente e regolare / 2 figli / sactosalpinge non infettiva / l'intervento di colectomia totale è stato urgente, gli altri programmati.

    So perfettamente che questo è un sito di consulto on line e non di diagnosi, infatti cecavo solo degli ulteriori suggerimenti utili.
    Grazie
    Distinti saluti



Discussioni Simili

  1. Neoplasia ovarica con versamento ascetico
    in Ginecologia e ostetricia
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 11/04/2007, 20:05
  2. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 06/07/2007, 09:22
  3. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 13/08/2007, 00:46
  4. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 28/08/2007, 10:41
  5. Inferitilità - sonosistero.
    in Ginecologia e ostetricia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 13/11/2007, 09:24
ultima modifica:  17/11/2014 - 0,09        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896