Utente 723XXX
Il 15/09/09 sono stato sottoposto a legatura e sezione di vene spermatiche interne sinistre per lieve astenozoospermia.

Il mio varicocele era di 1^ grado asintomatico, io vorrei avere dei figli, ma tra 10 anni! avendone solo 20 ho trovato serie difficoltà nell'affrontare il problema e capire come comportarmi.

Mi si prospettavano due alternative: la prima era quella di monitorare l'evoluzione della patologia (molto frequente mi han detto nei ragazzi alti come me) rischiando però che la situazione si aggravasse, cosa molto probabile dato che faccio pesi, e la seconda quella di operare.

Ho scelto di farmi operare, il dottore ha prediletto la tecnica classica.

Da quel giorno ho avvertito una numerosa serie di fastidi: dolore al fianco, ipersensibilità del testicolo (se urtato anche piano mi fa male), e ispessimento del funicolo che ancora oggi è indurito. Se faccio sforzi aerobici il testicolo mi fa male. Per prevenire una ipotetica sterilità mi sembra di aver peggiorato la mia qualità della vita...Questi disturbi sono solo transitori?IO SPERO DI SI.

l'UROLOGO CHE MI HA IN CURA MI STA DANDO DEGLI ANTIFIAMMATORI e i MIGLIORAMENTI SONO COSì LENTI DA QUASI FARMI SOSPETTARE CHE NN CI SIANO.

IN CUOR MIO SPERO di aver fatto la scelta giusta, di non andare incontro a recidive e che questo sacrificio sia valso a qualcosa.

GRAZIE MILLE DELL'ATTENZIONE, GRAZIE DI CUORE SUL SERIO.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente penso che lei abbia un infiammazione del testicolo variente che può accadere. normalmente tali prblemi hanno dei tempi di guarigione molto lenti e pertanto le consviene continuare a seguire la terapia