Utente 128XXX
buongiorno, ringrazio in anticipo per la disponibilità!
ho chiamato il centro vaccinazioni della mia zona per eseguire un richiamo per l'epatite b, mi hanno detto che è necessario il titolo anticorpale.
ho effettuato il vaccino nel 1994 (3 dosi, come di regola), quindi a 6 anni, ora ho 21 anni.
ci sono buone probabilità che io sia ancora coperta? generalmente sono necessari richiami o basta 1 solo ciclo vaccinale per tutta la vita?
come funziona? in genere gli anticorpi per quanto tempo rimangono ancora,in un individuo in buona salute?
grazie!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Funziona che la risposta al vaccino e' molto variabile da persona a persona, quindi per deciderese il paziente e' protetto o e' necessario un richiamo l'unica cosa e' dosare gli anticorcpi HBsAb.

Le vaccinazioni sono una infezione artificiale, la risposta anticorpale e' massima a ridosso della vaccinazione poi decresce col tempo.

Se col tempo decresce anche il pericolo associato alla malattia contro cui ci vacciniamo (tipo diferite e pertosse, che nei bambini sono piu' gravi), allora basta una vaccinazione da piccoli. Se invece il pericolo si mantiene, anche in dipendenza dal lavoro che uno fa, es. tetano o epatite B, allora e' utile fare dei richiami.

L'organismo mantiene comunque memoria della precedente vaccinazione, per cui in caso di esposizione a un agente infettivo, o non si infetta perche' fortunatamente ha conservato abbastanza anticorpi per far fuori direttamente l'aggressore, oppure si infetta ma in forma attenuata, in quanto i suoi "linfociti della memoria" si risvegliano rapidamente e producono nuovi anticorpi.



[#2] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
fatto prelievo, non è necessario richiamo! grazie dottore...