Utente 142XXX
SALVE DOTTORE... IO E DA UN PO DI TEMPO CHE AVVERTO UN DOLORE TORACICO APPENA FACCIO UN MINIMO SFORZO.. DEVO DIRLE CHE O VISTO VARI MEDICI E FATTO TUTTI GLI ESAMI DEL CASO, URINE COMPLETE E SANGUE COMPLETO E TUTTI I VALORI ERANO NELLA NORMA, PERO DURANTE LA PROVA SOTTO SFORZO NON RIUSCIVO A PORTARLA A TERMINE PERCHE AVEVO LA PRESSIONE CHE SALIVA VELOCEMENTE.
DEVO DIRLE ANCHE CHE NESSUNO MI A DATO RISPOSTE CONCRETE E IO NON SO PIU COSA FARE...
IO SONO OBESO E IN FAMIGLIA ABBIAMO AVUTO CASI DI FAMILIARITA QUALI DIABETE E CARDIOPATIE VARIE...
IL FATTO CHE QUANDO MI SUCCEDE MI FERMO UN MINUTO E TUTTO TORNA NORMALE E IN ALTRI CASI DURANTE IL DOLORE MA CONTINUANDO L'ATTIVITA FISICA IL DOLORE SCOMPARE...
IO NON SO COSA FARE MI STO CONTROLLANDO LA PRESSIONE 2 VOLTE AL GIORNO APPENA SVEGLIATO E ALLA SERA E ANCHE DOPO UNO SFORZO E SEMPRE I VALORI ERANO DAI 80-95 DI MINIMA E 120-130 DI MASSIMA.
TUTTI GLI ECG CHE O FATTO SONO RISULTATI POSITIVI SN ORMAI A 20ECG E NESSUNO VISTI DAL MIO MEDICO DI BASE E DAI CARDIOLOGI MI ANNO DATO PARERI..
LORO PENSANO CHE SIA UN FATTO DI ANSIA E TENSIONE
MA IO NON SO PIU COSA PENSARE..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enzo Boncompagni
28% attività
0% attualità
12% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Caro amico di Udine, prima di tutto la prego di scrivere in lettere minuscole. Non è che le maiuscole enfatizzino il pensiero espresso: il pensiero è sottolineato dalla forza e chiarezza del concetto, non dalle maiuscole.

Detto questo, impossibile rispondere compiutamente alla sua domanda: anche se penso che ci possa essere una ioertensione arteriosa. Il Cardiologo che dovrà visitarla l'aiuterà a chiarire tutto e ad essere ben impostato.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 142XXX

Iscritto dal 2010
grazie per il suo consulto e mi scuso per le lettere...
lei cosa consiglia di fare?
perché mi sono rivolto a più medici e nessuno mi a dato una valida diagnosi, io mi trovo anche in una situazione psicologica strana perché in tutta sincerità ne o paura...
ogni giorno faccio movimento giocando a bocce e nuoto per altro non posso fare per via della rottura del crociato e del menisco di entrambe le ginocchia già operate..
lei mi consiglia di andare da un'altro cardiologo per farmi curare questa ipertensione arteriosa?
[#3] dopo  
Dr. Enzo Boncompagni
28% attività
0% attualità
12% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Vede, consideri la mia affermazione: l'ipertensione arteriosa va curata. Altrimenti, nel tempo presenterà inevitabilmente il conto (di conseguenze sugli organi, non di denaro, ovviamente). E chi può organizzare, aiutare, scegliere la strategia per questo amico di Udine?
Il Cardiologo, naturalmente. Auguri.